Alitalia caos, biglietti non garantiti a causa del crac?

E’ da tempo che si vocifera di un possibile crac di Alitalia, la compagnia aerea di bandiera nel Bel Paese. I biglietti aerei sono garantiti? Attualmente nulla farebbe pensare al contrario. A dicembre vi è la scadenza per l’aumento di capitale, e il Consiglio d’amministrazione Alitalia si è riunito. Attualmente sono state smentite le voci inerenti la possibilità di un crac di Alitalia. Pare infatti che l’aumento di capitale previsto di 300 milioni di euro sia già stato in parte versato. Air France-Klm, in via precauzionale, ha deciso di svalutare in maniera totale il valore delle azioni detenute.

Tale decisione da parte della compagnia francese sarebbe arrivata a seguito del Consiglio d’amministrazione del 14 ottobre, nel quale è stato approvato l’aumento del capitale di 300 milioni di euro. E così, in vista di un possibile crac di Alitalia, Air France-Klm ha agito in questo modo. Potrebbe però trattarsi di una semplice strategia. La compagnia potrebbe rientrare in gioco tra il 16 novembre e il 31 dicembre, momento in cui potrà sottoscrivere il capitale inoptato. Attualmente questa tesi rimane debole, anche a detta di La Tribune, quotidiano francese, che considera minime le possibilità di una partecipazione di Air France-Klm all’aumento di capitale da 300 milioni di Alitalia.

Insomma, la situazione di Alitalia continua a destare preoccupazione. Crac sì o crac no? Le domande aperte sono ancora molte. Attualmente nessun problema sui voli, e per quel che concerne i biglietti Alitalia. I viaggiatori che hanno scelto la compagnia di bandiera per viaggiare possono stare tranquilli. Si attendono dunque i prossimi passi di Alitalia e Air France-Klm, per capire quali saranno le sorti dell’azienda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.