Milano, santone stuprava donne ed estorceva denaro promettendo di guarirle

A Milano un santone danese di 50 anni è stato arrestato per aver stuprato donne e aver estorto denaro con la promessa di guarirle

A Milano un santone è stato arrestato: stuprava le donne ed estorceva loro denaro con la promessa di guarirle. Le accuse che pendono sul santone, un uomo danese di 50 anni, sono quelle di violenza sessuale, lesioni e circonvenzione d’incapace. I suoi atti venivano perpetrati ai danni di due donne, alle quali veniva detto che, qualora avessero avuto rapporti intimi con lui, sarebbero guarite dal male che le affliggeva. Il santone arrestato a Milano diceva di avere poteri soprannaturali, e faceva leva su questo per minacciare le vittime di stupro.

Ad aiutarlo ad estorcere denaro e a stuprare le vittime sarebbero state altre due donne, che credevano anch’esse di aver a che fare con un santone in possesso di super poteri. L’inchiesta sul santone che stuprava donne con problemi ed estorceva loro denaro con la promessa di guarirle, è stata coordinata da Pietro Forno, procuratore aggiunto di Milano, e dal Pm Luca Gaglio. Il santone, a quanto emerge dalle indagini, diceva di agire a nome dei santi e di alte personalità ecclesiastiche.

Il santone avrebbe stuprato anche altre donne con problemi personali e psichici, ma non è chiara la loro posizione. Potrebbero infatti aver svolto anche il ruolo di complici del danese adescando altre donne, e facendole così cadere nella rete del santone. Quest’ultimo, oltre a stuprare le donne promettendo di farle guarire, chiedeva loro grosse somme di denaro, fino a 4mila euro, e addirittura un lascito testamentario.

A far emergere questo terribile scenario è stata la sorella di una delle vittime, che avrebbe finto con il santone di aver bisogno delle sue cure per poi denunciarlo.

Insomma, una vicenda non nuova alle cronache, che vede coinvolto un santone nell’intento di estorcere prestazioni fisiche e denaro a persone mentalmente deboli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.