Oggi esce Super Mario 3D World: torna l’idraulico da 10 miliardi di dollari

In contemporanea con l’uscita dei negozi delle nuove console, per Wii esce Super Mario 3D World. Torna dunque l’idraulico più famoso dell’industria dei videogiochi, in grado di far guadagnare 10 miliardi di dollari alla propria azienda: la Nintendo. Mentre Xbox One e Playstation 4 sono pronte al duopolio video ludico, la Nintendo continua sulla sua strada e grazie all’idraulico più famoso del mondo è stata capace di vendere oltre 446 milioni di giochi. Nessuno è stato in grado di far meglio di questo franchise. Una vera star, divenuta solo simbolo di un’industria che, con un giro d’affari stimato dal Financial Times in dieci miliardi di dollari, prosegue il suo indiscusso successo. Il suo creatore, il 61enne Shigeru Miyamoto, è da molti considerato il guru dei videogame di vecchia generazione. Venerdì 29 novembre 2013, proprio il giorno in cui la PlayStation 4 di Sony invaderà gli scaffali, Mario fa il suo debutto su Wii U con Super Mario 3D World. Un titolo importante, con cui Nintendo spera di riuscire a compiere il miracolo convincendo i fan di vecchia data a puntare sulla propria console. Quella che in gergo viene definita una “Killer application”, dunque. Wii U parte svantaggiata: pur essendo uscita un anno prima della concorrenza, per ora ha venduto solo poco più di 4 milioni di console. Accusata di eccessivo conservatorismo (ma forse proprio per questo è riuscita a mantenere solida una sua nicchia di mercato), la Wii U si appresa a far uscire Super Mario 3D World e l’idraulico che ha fatto guadagnare 10 miliardi di dollari alla propria azienda cerca di fare l’ultimo miracolo per competere con un duopolio terribile. Ma parliamo del videogioco. Si tratta della classica avventura di Mario, aggiornata ai tempi moderni. La grafica risulta eccellente e gradevole. I colori sono entusiasmanti e il titolo è consigliato a tutti i nostalgici dei vecchi giochi di Mario, ma anche a chi ha apprezzato i primi Crash Bandicoot per Playstation one.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.