Letta ottiene la fiducia, sì al Governo da parte della Camera

Il Governo Letta resiste, la Camera lo conferma con 379 sì, 212 no e due astenuti. Cosa succederà adesso?

E’ arrivata la fiducia al Governo da parte della Camera, e Letta è soddisfatto. I sì per lui sono stati 379, mentre ci sono stati 212 no e due astenuti. Questo il responso finale a seguito delle vicissitudini delle scorse ore, dovute allo scontro con il Movimento 5 Stelle in aula. Dunque, nonostante le polemiche e le proteste il governo Letta va avanti, è stato riconfermato.

Il premier Enrico Letta ha dimostrato di voler continuare il lavoro iniziato. Il suo discorso è piaciuto a Renzi, che si è dimostrato soddisfatto di quanto detto, nonostante non abbia fatto commenti al riguardo. A quanto pare i temi principali di cui ha parlato Letta nel discorso alla Camera coincidono con quelli che Renzi aveva esaminato e concordato insieme a lui, quali ad esempio la discussa abolizione delle province, lo stop al finanziamento pubblico dei partiti e la conferma del maggioritario.

Il Presidente del Consiglio Enrico Letta nel suo discorso ha affermato di voler fare di tutto per non “rigettare nel caos il Paese proprio mentre si sta rialzando”. Vuole impegnarsi perché ciò non accada. Ma alla Camera non sono mancati gli scontri con i grillini e i soliti cori dai banchi, che hanno portato a grande tensione.

Il M5S però non è riuscito ad impedire che lo stesso Letta venisse riconfermato, e con lui tutto il governo. I sogni di cambiamento generale e totale nel Paese vanno a scemare ancora una volta.

La Camera dice sì a Letta, ed ora si attendono le reazioni dei cittadini e anche del Movimento dei Forconi, attivo in queste ore in tutta Italia con numerosi scioperi e disagi. Cosa accadrà adesso? Ci sarà davvero la marcia su Roma come si sente dire da qualche giorno? Attendiamo le prossime ore per valutare eventuali reazioni alla decisione della Camera di riconfermare il Governo Letta. Cosa ne pensate?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.