Potenza, 28enne si dà fuoco dopo aver perso il lavoro: è in gravi condizioni

A Potenza (Basilicata) un 28enne si dà fuoco dopo aver perso il posto di lavoro. Il ragazzo è attualmente ricoverato in ospedale e si trova in gravi condizioni. Poco prima di Natale un’altra tragedia riempie le cronache italiane. Questo a testimonianza della difficile situazione dei giovani, che non riescono a trovare un posto di lavoro stabile e dunque a crearsi una famiglia, comprare casa e tutto ciò che ne segue. Si tratta solo di un’ipotesi, ma sembra la più plausibile, quella che ha visto il 28enne darsi fuoco dopo aver perso il lavoro poco prima di Natale. Ovvero un tentativo di suicidio per motivi economici.  Il gesto estremo è avvenuto nella notte tra venerdì e sabato, in una casa di campagna di proprietà della famiglia del giovane, a pochi chilometri da Potenza. A causa delle gravissime ustioni riportate, il 28enne è stato trasportato al Centro Grandi Ustioni dell’ospedale Cardarelli di Napoli e si trova tuttora in gravi condizioni. Stupisce come gesti estremi provengano ormai da tutta Italia, a testimonianza che nord e sud sono accomunate dalla crisi. A Potenza un giovane si dà fuoco poco dopo aver perso il lavoro e ora si trova ricoverato in ospedale. Le sue condizioni sono gravi e sono un chiaro sintomo del malessere diffuso nella nostra nazione. Un allarme che dovrebbe essere colto da chi di dovere. Che siano imprenditori o semplici giovani il suicidio per motivi economici accomuna tutti. Ogni gesto ha una storia a sé ma la connessione con la crisi economica è più che evidente. Si spera che il ragazzo riesca a farcela.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.