Roma, centrale elettrica in fiamme: paura nella notte

Tra la serata e la nottata di ieri, a Roma una centrale elettrica manifestava fiamme e molto fumo. E’ accaduto presso il quartiere Castel di Leva, al sud della città. L’incendio è divampato presso la centrale elettrica situata tra via Laurentina e via della Selvotta. Ha coinvolto uno dei trasformatori principali della centrale della Terna Spa. Fortunatamente nessuno è rimasto ferito.

A lanciare l’allarme poco dopo le 16 sono stati gli operai della centrale elettrica, i quali avevano capito che c’era qualcosa che non andava. Così sono sopraggiunti in via Laurentina a Roma i Vigili del fuoco e la Polizia. Le fiamme però stavano prendendo il sopravvento, e non era possibile avvicinarsi al trasformatore. La paura era quella che le fiamme raggiungessero anche altri impianti. A questo punto i Vigili del fuoco hanno ritenuto necessario l’aiuto di due mezzi in grado di sparare sostanza estinguente in grandi quantità, la Chilolitrica e il Superdragon, provenienti dall’aeroporto di Ciampino. Ma domare le fiamme è stato tutt’altro che facile, e gli addetti ai lavori sono rimasti all’opera nella centrale elettrica per molte ore.

Ciò che resta da stabilire adesso è quali siano state le cause dell’incendio alla centrale elettrica a Roma, e si indaga per questo. Secondo quanto emerge, non ci sarebbero stati disagi e blackout in quelle ore nella zona sud di Roma e oltre il Raccordo anulare. Non ci resta che attendere ulteriori aggiornamenti sulla vicenda al fine di capire come sia divampato il pauroso incendio nella centrale elettrica.

Se qualcuno avesse qualche testimonianza e/o fotografia al riguardo, può contattarci al nostro indirizzo e-mail.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.