Biella, salvati gli sciatori travolti dalla slavina: stanno bene

I due sono stati trasportati in codice verde e giallo in ospedale, ma le loro condizioni non destano preoccupazione

È finita bene la disavventura che ha visto coinvolti oggi due scialpinisti a Sordevolo, località piemontese in provincia di Biella. I due erano stati dichiarati dispersi dagli uomini del Soccorso Alpino, che avevano confermato il timore che fossero stati travolti da una slavina. Così in effetti è stato, ma i soccorritori sono riusciti a intervenire in tempo e trarli in salvo.
Individuato il punto dove gli scialpinisti dovevano trovarsi, si è lavorato contro il tempo per estarli vivi dalla neve. Stando alle prime informazioni, uno dei due sciatori  è stato prima imbragato e successivamente trasportato via elicottero al campo dove lo attendeva l’ambulanza. L’uomo è giunto in ospedale in codice giallo. Per l’altro sciatore coinvolto, invece, i danni sono ancora più lievi e dopo essere stato trasportato in barella, è stato trasferito in ospedale in codice verde. per i controlli del caso.
Finisce così quella che in un primo tempo si era temuto potesse essere l’ennesima tragedia sulla neve di questo inverno.
Tra dicembre e queste prime settimane di gennaio, infatti, tanti sono stati i casi di persone travolte da slavine o vere e proprie valanghe oppure incappate in incidenti causati spesso non solo dalla cattiva sorte, ma da un mancato rispetto delle norme di sicurezza in montagna.

One response to “Biella, salvati gli sciatori travolti dalla slavina: stanno bene

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.