Aversa, incendio in capannone: muoiono 17 cuccioli di cane

L'incendio si è verificato in un capannone della società World Pet Center. Altri cuccioli sono rimasti gravemente feriti, al momento dell'incendio più di 200 erano gli animali nei box

Tragedia ad Aversa, in provincia di Caserta. Diciassette cuccioli di cane sono morti a causa di un incendio scoppiato in un capannone di proprietà della società import-export “World Pet Center“. Ancora poco chiare le dinamiche dei fatti. Oltre ai diciassetti animali morti, altri sarebbero rimasti gravemente feriti.
Bisognerà attendere le prossime ore per saperne di più sull’incendio che si è propagato all’interno di un capannone di 240 metri quadrati ad Aversa. All’interno dello stabile, si trovavano numerosi cuccioli di cani di razza. Le fiamme, stando alle prime indiscrezioni trapelate dopo il sopralluogo dei carabinieri della sezione radiomobile locale, si sarebbero propagate da uno dei furgoni della società e da lì sarebbero passate al capannone.
I cani sono morti tutti a causa delle esalazioni di fumi tossici. Gli animali messi in salvo riportano diversi problemi e hanno il pelo annerito dal fumo. A quanto pare, la pista maggiormente battute dagli inquirenti è quella che porta alla matrice dolosa: nello specifico, i carabinieri e i vigili del fuoco starebbero concentrando l’attenzione su una scala trovata nei pressi del furgone della società, che era appoggiata al tetto della struttura dove si trovavano i box dei cani.
Starà adesso, quindi, agli investigatori capire se la società “World Pet Center” avesse già avuto in passato problemi con qualcuno, al punto da poterlo indurre a un gesto di questo genere o se invece l’intera vicenda è inquadrabile come un atto intimidatorio da parte della criminalità organizzata.
Nell’attesa che le indagini facciano il loro corso, adesso l’impegno è quello di trovare una sistemazione ai 185 cuccioli messi in salvo.

One response to “Aversa, incendio in capannone: muoiono 17 cuccioli di cane

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.