Napoli, genitori scappano dall’ospedale con neonato gravemente ammalato

Una coppia di neo genitori rumeni fugge dall'ospedale con il proprio neonato contro il parere dei medici

A Napoli una coppia di neogenitori ha deciso di fuggire dall’ospedale con il proprio neonato gravemente ammalato contro il parere dei medici. La polizia è riuscita a rintracciare la coppia e ha portato il bambino all’ospedale più vicino per curarlo.

Una coppia di neogenitori di origine rumena ha deciso di scappare con il proprio bambino dall’ospedale contro il parere dei medici. I dottori avevano diagnosticato al piccolo una gravissima malattia che richiedeva di alcune cure mediche immediate.

La donna aveva partorito il 27 gennaio nell’ospedale “Cardarelli” di Campobasso: subito dopo la nascita del piccolo i medici avevano capito fin da subito che il bambino aveva una grave malattia. Dopo tre giorni, però, i genitori hanno deciso di abbandonare la struttura ospedaliera in compagnia del bebè. I vertici dell’ospedale si sono quindi rivolti alla procura presso il Tribunale dei minori della città che ha  provveduto a redigere un provvedimento urgente con la finalità di ritrovare il neonato perché in pericolo di vita.

La fuga per una destinazione ignota, tuttavia, è stata bloccata. Le forze dell’ordine, infatti, sono riuscite a rintracciare la coppia a Napoli e hanno portato d’urgenza il bambino nell’ospedale più vicino per provvedere alla somministrazione delle cure necessarie. Il piccolo attualmente è all’ospedale Santobono, il presidio pediatrico di Napoli.

I due neogenitori sono attualmente a rischio denuncia: alla coppia è stata tolta la potestà genitoriale e le forze dell’ordine hanno provveduto con la nomina di un tutore. La Procura di Campobasso sta provvedendo con gli opportuni accertamenti e con le indagini del caso per vagliare la situazione dei due coniugi.

Non rimane che attendere e scoprire quali siano le decisione da parte delle forze dell’ordine, una scelta che potrà variare di molto in base anche alle condizioni di salute del piccolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.