Padova choc, ragazzina si suicida buttandosi dal tetto

Il male di vivere colpisce ancora, e succede nella provincia di Padova, a Cittadella, dove una ragazzina di soli 14 anni si è suicidata buttandosi dal tetto di un ex albergo. La giovanissima ha lasciato dei biglietti per spiegare il tragico gesto, e in particolar modo una lettera alla nonna. L’adolescente ha lasciato il messaggio in bella vista all’anziana, e poi si è recata presso l’ex hotel Palace di Borgo Vicenza a Cittadella. Qui nessuno poteva fermarla, e così è arrivata fino all’ultimo piano e si è buttata dal tetto.

Attualmente non si conoscono le motivazioni alla base del terribile suicidio della ragazzina, che ha scelto di farla finita buttandosi dal tetto di un albergo. Pare che la 14enne avesse scritto alla nonna dove poteva essere ritrovata. Sul posto sono giunti i genitori dell’adolescente, in evidente stato di choc. Proprio la loro disperazione, nei primi momenti, ha reso difficili le indagini atte a ricostruire gli ultimi momenti di vita della ragazzina. Pare che prima di suicidarsi abbia scritto più biglietti, i cui contenuti saranno al vaglio di chi si occupa delle indagini. In particolare potrebbe avere rilevanza la lettera lasciata alla nonna. Secondo quanto emerge, la 14enne aveva pianificato tutto, scegliendo accuratamente il posto e lasciando delle parole d’addio. Non si sa se i suoi biglietti volessero essere una richiesta di aiuto. Purtroppo però la 14enne si è recata presso quell’albergo abbandonato, utilizzato come rifugio da molti senza tetto. Qui nessuno l’ha vista entrare, ed è arrivata indisturbata fino in alto, per poi gettarsi di sotto.

Non si tratta del primo suicidio di una persona giovane proprio da quell’albergo. Nel 2008 un 17enne si era tolto la vita, quando l’albergo era ancora in funzione. Si era buttato di sotto dal nono piano dell’edificio a forma di torre.

Si attendono ulteriori aggiornamenti sul suicidio di questa ragazzina di soli 14 anni, che ha scelto di morire buttandosi dal tetto dell’ex albergo in provincia di Padova.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.