Napoli, rissa al campo rom di via Breccia: accoltellato un 21enne

Una rissa in un campo rom nella periferia di Napoli è sfociata nel sangue. Un romeno di 21 anni, Virlai Arif, è stato ferito in maniera grave da un connazionale la notte scorso. Il ragazzo è stato trasferito nell’ospedale Loreto Mare. Per lui una ferita all’addome e un’altra alla spalla.
La notte scorsa un cittadino rumeno di 21 anni è stato ferito, durante una rissa scoppiata nel campo nomadi di via Breccia a Sant’Erasmo, zona periferica di Napoli. Ad avere la peggio è stato Virlai Arif. L’uomo stava discutendo animatamente con un connazionale, quando quest’ultimo lo ha aggredito con un oggetto tagliente, forse un coltello, ferendolo alla spalla e all’addome. La profondità della ferità ha convinto l’uomo a recarsi all’ospedale, dove è giunto accompagnato dalla moglie.
I due si sono recati al nosocomio di Loreto Mare. Poco dopo sono giunti nell’ospedale altri suoi connazionali. Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia. A loro l’uomo ha raccontato di essere stato accoltellato per motivi banali. Le forze dell’ordine hanno poi operato un sopralluogo nella zona del campo rom di via Breccia. E’ bastato poco per accorgersi della presenza di tracce di sangue, che confermavano la versione del 21enne ferito.
Sulla vicenda, comunque, nelle prossime ore continuerano a indagare gli agenti di polizia del commissariato locale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.