Uccide cane lasciandolo senza cibo né acqua: arrestata la padrona


A Londra, una donna uccide il proprio cane lasciandolo per giorni senza cibo né acqua. La padrona è stata arrestata. Si tratta di Katy Gammon, avvocatessa che ha scelto di lasciar morire il proprio animale domestico senza una apparente ragione. Ha chiuso il suo cane nella cucina di casa, lasciandolo senza acqua né cibo per ben 6 giorni. Uccide così il proprio boxer, senza un vero e proprio movente. Dopo una lenta agonia, l’animale è morto. Sono stati i vicini ad allertare la Polizia londinese, a causa del cattivo odore emanato dalla cucina della donna, dove è stato lasciato morire senza pietà. L’animale è stato ritrovato sul pavimento della cucina. Era morto da un mese e mezzo, ed è stato ritrovato interamente ricoperto di vermi e mosche. La porta della cucina era bloccata con una corda legata alla maniglia: la padrona voleva proprio che il suo boxer morisse. Inoltre, gli inquirenti hanno trovato scatole di cibo per animali nascosti nel corridoio della casa, vicino la cucina. L’avvocatessa è stata arrestata e ha subìto un processo lampo. La padrona è stata condannata per aver ucciso il proprio cane. Il 9 aprile ci sarà la sentenza definitiva e sembra che Katy Gammon sia destinata al carcere per diverso tempo. Insomma, a Londra, un’avvocatessa in carriera ha deciso di lasciar morire il proprio animale domestico. La donna uccide il proprio cane lasciandolo per giorni senza cibo né acqua. La carcassa è stata ritrovata dopo che i vicini hanno allertato le autorità a causa della forte puzza proveniente dalla cucina della donna, dove l’animale è stato rinchiuso per circa una settimana.


Leggi altri articoli di Dal Mondo

2 commenti su “Uccide cane lasciandolo senza cibo né acqua: arrestata la padrona”

  1. 20 Marzo 2014

    Fate morire a lei lasciatela in una cella rinchiusa senza acqua ne cbo deve capire quello che ha sofferto il cane ……………..bastarda ………

    • Marinella
      21 Marzo 2014

      Ammazzate allo stesso modo sta brutta porca bastarda!spero che crepi

    Commenta l'articolo


    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Riscontrata interferenza con Ad Blocker

    Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

    Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

    Grazie per il supporto, buona lettura!

    Close