Senigallia, una ragazza all’amica: Il tuo ragazzo mi ha violentato


Sesso consenziente o stupro? È questa la domanda a cui le forze dell’ordine di Senigallia stanno cercando di dare una risposta. All’origine della vicenda, la denuncia di una ragazza che però non è da escludere abbia potuto agire così, poiché il ragazzo che l’avrebbe violentata è il fidanzato della sua migliore amica.
Se si sia trattato realmente di una violenza o se invece di un piacere momentaneo da consumare con il fidanzato della sua migliore amica ancora non si è ben capito. Quel che è certo è che a Senigallia sono in molti a parlare di quello che è accaduto all’esterno di una nota discoteca.
Tre maggiorenni – due ragazze e un ragazzo – sono andati in discoteca e tra un ballo e un cocktail si sono persi di vista. O perlomeno, la ragazza fidanzata ha perso di vista il proprio partner. La giovane si è guardata attorno, dentro alla discoteca, e poi è uscita fuori fino a che non ha rintracciato il proprio fidanzato in compagnia di un’altra ragazza, nel mezzo di atti non equivocabili. Il ragazzo stava facendo sesso con un’altra ragazza, ma non una qualsiasi, bensì con la migliore amica della propria fidanzata. A quella vista, la giovane è andata in escandescenza insultando il fidanzato ma anche l’amica.
Se il primo ha cercato di opporre le ‘scuse’ del caso, l’amica si è detta vittima di una violenza sessuale ed è per questo che della vicenda si sono interessate le autorità che dovranno accertare quale sia la verità.


Leggi altri articoli di Attualità Italiana

1 commento per “Senigallia, una ragazza all’amica: Il tuo ragazzo mi ha violentato”

  1. 24 Marzo 2014

    […] MessaggeroScopre fidanzato che fa sesso con sua migliore amica, che però …Blitz quotidianoSenigallia, una ragazza all'amica: Il tuo ragazzo mi ha violentatoUltime Notizie FlashVivere Senigalliatutte le notizie […]

    Commenta l'articolo


    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Riscontrata interferenza con Ad Blocker

    Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

    Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

    Grazie per il supporto, buona lettura!

    Close