Padova, intossicazione da botulino: ritirata dal mercato la zuppa di cereali Terra e Vita

A Padova c’è stato un caso di intossicazione da botulino. Per questo, è stata messa sotto accusa la zuppa di cereali Terra e Vita prodotta dalla Zerbinati. Il Ministero della Salute ha attivato le procedure di ritiro dal mercato di un lotto di zuppa Terra e Vita dopo il caso di un’intossicazione per botulismo alimentare avvenuto in provincia di Padova. Il Ministero ha lanciato un’allerta sanitaria per una zuppa di legumi e cereali distribuita recentemente in cui sono stati riscontrate tossine botuliniche. Queste ultime sono state riscontrate in seguito ad analisi accurate fatte su una confezione aperta di Terra e Vita. Il caso è venuto a galla dopo il ricovero per botulismo alimentare di un 33enne che ha consumato la confezione comprata al supermercato. L’episodio è avvenuto a San Giorgio delle Pertiche, in provincia di Padova. L’uomo si trova tutt’ora in rianimazione. La zuppa di legumi e cereali Terra e vita è prodotta da Zerbinati per conto di Buona Terra. Il Ministero della Salute ha spiegato che sono state avviate le procedure standard per il ritiro immediato dal mercato delle confezioni incriminate. Al momento, il caso è isolato ed è avvenuto in provincia di Padova. Le analisi dei prossimi giorni stabiliranno se si è trattato di una svista nella produzione della zuppa di cereali. I consumatori abituali del prodotto sono stati invitati a fare attenzione al lotto acquistato (quello in questione è il B0803-A). Chi dovesse averne una confezione nelle proprie caso è invitato a non consumarlo e a consegnarlo alla Asl di competenza nella zona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.