Reggio Emilia, quattro ragazzi denunciati per bullismo sugli autobus


Quattro giovani, di cui tre minorenni, sono stati denunciati a Rubiera, in provincia Reggio Emilia. I giovani si sarebbero resi protagonisti negli ultimi tempi di episodi di bullismo, molestando coetanei e rivolgendo insulti anche agli autisti degli autobus su cui viaggiavano.
È finita con una bella denuncia la bravata che quattro giovani emiliani da tempo portavano avanti, nell’insofferenza di chi gli stava attorno. I quattro – un 18enne e tre minorenni – erano soliti molestare i coetanei, specie le ragazze, oltre che danneggiare i mezzi pubblici su cui viaggiavano e interferire con il normale svolgimento del servizio. L’episodio è successo a Rubiera, località situata in provincia di Reggio Emilia.
I quattro si sono resi protagonisti di insulti anche nei confronti degli autisti, che più volte si trovavano costretti a fermare la corsa in seguito all’apertura forzata delle porte degli autobus. I giovani denunciati hanno anche imbrattato i vetri dei mezzi.
Alla fine però è arrivato l’intervento della locale compagnia dei carabinieri, che ha denunciato i quattro per danni, ingiurie e danneggiamenti.
Gli episodi di bullismo, negli ultimi mesi, hanno occupato molto spazio sui media che hanno riportato anche notizie riguardanti denunce di stalking – reato di cui in genere si è soliti pensare si macchino solo gli adulti – per minorenni.


Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

    © Ultime Notizie Flash

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.: 03370960795 - Iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close