Sant’Antimo, la donna si rifiuta di dargli i soldi e lui la pesta


Un uomo è stato arrestato a Sant’Antimo, in provincia di Napoli, con l’accusa di aver picchiato la moglie incinta. L’uomo si era recato nel negozio gestito della donna chiedendole dei soldi; al suo rifiuto, il marito è andato in escandescenza e l’ha presa a calci e pugni. Fondamentale l’intervento dei carabinieri.
Arriva dalla provincia di Napoli l’ultima storia di violenza sulle donne. Una negoziante ha chiamato i carabinieri dopo essere stata aggredita a calci e pugni dal marito. L’uomo, stando a quanto dichiarato dalla vittima, si era presentato nel negozio da lei gestito chiedendo dei soldi. Non appena la donna si è rifiutata di consegnare al marito il denaro, quest’ultimo ha iniziato a prenderla a calci e pugni, nonostante la donna fosse incinta.
Alla fine del pestaggio, l’uomo è andato via portando con sé l’incasso giornaliero pari a circa 150 euro. Giunti sul posto, i carabinieri hanno sentito la denuncia della donna e si sono immediatamente messi sulle tracce dell’uomo, riuscendo a rintracciarlo e arrestandolo.
Stando a ulteriori approfondimenti fatti dalle forze dell’ordine, l’arrestato non sarebbe stato nuovo a comportamenti di questo genere, anzi: l’uomo da almeno quattro anni si sarebbe reso protagonista di violenze, sia di natura fisica che di carattere psicologico.


Leggi altri articoli di Attualità Italiana

1 commento per “Sant’Antimo, la donna si rifiuta di dargli i soldi e lui la pesta”

  1. 30 Marzo 2014

    […] incinta e le rapina i soldi dalla cassa del negozio …Il MattinoLa Repubblica Napoli.it -Ultime Notizie Flash -l’eco di caserta (Blog)tutte le notizie […]

    Commenta l'articolo


    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Riscontrata interferenza con Ad Blocker

    Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

    Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

    Grazie per il supporto, buona lettura!

    Close