Messina, bimbo beve benzina in casa: ricoverato in gravi condizioni

Un incidente domestico che non doveva accadere ma purtroppo un bimbo di 20 mesi di Messina ha bevuto del combustile, molto probabilmente benzina. I carabinieri indagano sulla dinamica, ma intanto il piccolo è ricoverato in ospedale. E’ in prognosi riservata, sembra che i medici abbiano riferito che sia in gravi condizioni.

Ovviamente disperati i genitori, una coppia di origine polacca.

L’incidente è avvenuto ieri pomeriggio, forse è bastato un attimo di distrazione dei genitori e il bambino ha inalato o molto più probabilmente ingerito la benzina.

Il liquido infiammabile era contenuto in una bottiglia di plastica sistemata nel balcone di casa.

Il piccolo se ne è impossessato in un attimo, poi il gesto che per cui adesso è ricoverato nel reparto di terapia intensiva pediatrica del Policlinico di Messina.

I primi soccorsi sono stati effetutati all’ospedale di Barcellona Pozzo di Gotto in provincia di Messia, poi il trasferimento viste le gravi condizioni.

Il bimbo è rimasto intossicato, ha solo 20 mesi e da subito è stata riscontrata una grave insufficienza respiratoria.

Bimbo corre incontro al papà e viene tragicamente investito – qui la notizia

La storia di un bimbo di 8 anni ucciso a sassate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.