Casalnuovo, tenta di uccidere il figlio 14enne e poi si impicca

A Casalnuovo, un uomo tenta di uccidere il figlio 14enne e poi si impicca in cantina

A Casalnuovo, un uomo tenta di uccidere il figlio di 14 anni e poi si impicca in cantina. Il ragazzino è riuscito a fuggire e l’uomo subito dopo si è tolto la vita. Probabilmente pentito di quanto ha provato a fare o terrorizzato dal fatto di poter essere scoperto e denunciato dal proprio figlio, ha deciso per l’estremo gesto. L’episodio si è verificato stanotte. Intorno alle 3, l’uomo ha aggredito il figlio nel sonno con una spranga di ferro.

Tenta di ucciderlo prima dandogli una botta in testa e poi soffocandolo. Almeno questo lo scopo dell’uomo. Tuttavia, il giovane è riuscito a scappare. Dopo aver subito il colpo, il figlio ha iniziato a urlare svegliando i vicini di casa. Questi ultimi sono andati a soccorrere il giovane, che è poi riuscito a fuggire.

Casalnuovo, si uccide dopo aver ricevuto una multa – LEGGI QUI

Subito dopo, l’uomo si impicca. Aveva 55 anni e non appare chiara la motivazione per il quale ha tentato di togliere la vita al figlio. Il ragazzo è stato invece trasportato d’urgenza in ospedale, ed è tuttora sotto osservazione. Per curare le ferite sono stati necessari più di 40 punti di sutura. Dunque, tragico episodio in provincia di Napoli.

Tentano di rapire un ragazzino davanti la scuola di Casalnuovo: allarme pedofilia – LEGGI QUI

Tenta di uccidere il proprio ragazzo e poi si impicca nella cantina di casa. Questa la fine di un 55enne, che senza un motivo apparente ha tentato di togliere la vita al figlio.

Casalnuovo, accoltella il fidanzato dell’ex – LEGGI QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.