Maltempo e nubifragio a Roma, traffico in tilt e metro chiusa: città in ginocchio (FOTO)

Questa volta era previsto ma la capitale non era affatto pronta a quello che è successo e sta succedendo oggi pomeriggio. Il 15 giugno 2014 sarà uno di quegli altri giorni da scrivere nell’agenda con le date nere da ricordare per Roma. Sono bastate due ore di forte pioggia, in alcune zone anche di meno, per portare il caos in città. E se è vero anche che le bombe d’acqua sono un fenomeno senza precedenti per il quale non ci si può preparare, è anche vero che sempre più spesso l’Italia viene messa in crisi da questo genere di eventi meteorologici. Metropolitane completamente invase dall’acqua, allagate con fiumi in piena, del resto chi conosce la Metro A sa bene che anche per una normale pioggia ci si ritrova con goccioloni ovunque. Traffico in tilt sia nel centro che nelle periferie e in particolare sul GRA. E in questo piccolo dramma si ringrazia per una cosa: è domenica, pensiamo se fosse successo durante un giorno lavorativo. I romani intanto disperati per quello che sta succedendo, i più fortunati sono barricati in casa, i meno cercano di tornarci il prima possibile, mostrano le foto di tutto quello che sta accadendo e il web è invaso di scatti.


Il bilancio del nubifragio di questo pomeriggio

Diversi interventi della polizia locale di Roma Capitale sono in corso in diverse zone della città. Per la forte pioggia, infatti, si sono registrati allagamenti a Castel di Leva e in viale Palmiro Togliatti. Chiusura al traffico in zona Tuscolana, per una voragine tra viale Spartaco e via Marco Valerio Corvo. Un’altra voragine ha causato un restringimento di carreggiata in via Monte del Marmo. Intanto continuano gli interventi anche per alberi caduti sulle carreggiate. Un grosso albero è caduto in via Nomentana 250, all’altezza di villa Torlonia: chiuso per diverse ore un tratto della carreggiata interna.

La situazione della metropolitana

Il comunicato dell’Atac: per danni da maltempo linea non attiva Arco di Travertino-Anagnina e Battistini-Cornelia e viceversa viceversa e sostituita da bus. Funziona invece in modo regolare la metro B.

Tantissimi gli automobilisti bloccati sul Raccordo anulare, i maggiori disagi sull’uscita Appia/San Giovanni. Pare che solo i più fortunati a bordo dei fuoristrada siano riusciti a superare la piscina che si è formata in alcune zone del GRA. Un vero incubo per la capitale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.