Saldi estivi 2014, si parte: tutte le date e le info

Da domani, 5 luglio 2014, i saldi estivi partiranno praticamente in tutte le città di Italia. Dopo il Molise, la Campania e la Basilicata, che hanno anticipato di un paio di giorni la data di inizio dei saldi stagionali, si attivano infatti anche le altre regioni. Quello che sta per iniziare è quindi il primo week end di saldi. Buone le speranze dei negozianti per le vendite nel settore abbigliamento e calzature.

SALDI ESTIVI: DATE 

Secondo le stime di Confcommercio infatti ogni famiglia spenderà in media 237 euro per vestiti e scarpe. Una spesa totale quindi di circa 3,7 miliardi di euro, decisamente superiore rispetto allo scorso anno. Il bonus di 80 euro (di cui hanno beneficiato 10 milioni di italiani) è quindi effettivamente servito concretamente a spingere i consumi? Almeno per il periodo dei saldi pare proprio di si.

CHI HA DIRITTO AGLI 80 EURO IN BUSTA PAGA

Intanto Confcommercio ha diffuso alcune regole d’oro utili per il corretto acquisto dei prodotti in saldo. Per evitare le truffe, purtroppo particolarmente comuni in questo periodo, è importante infatti conoscere bene preventivamente i propri diritti e gli obblighi dei negozianti. Argomento spinoso è il reso merci. In caso di prodotto non conforme la legge stabilisce che il negoziante è tenuto alla riparazione o alla sostituzione del capo o quantomeno alla riduzione o alla restituzione del prezzo pagato nel caso in cui le prime due ipotesi non fossero possibili. Il compratore dal canto suo ha al massimo due mesi di tempo per segnalare eventuali vizi dei prodotti comprati in saldo. Non sussiste invece l’obbligo di prova dei capi: questa possibilità, al contrario di quanti molti clienti pensano erroneamente, è infatti rimessa alla discrezionalità del negoziante. Non è vietato mettere in vendita capi della passata stagione anche se ovviamente i saldi estivi servono soprattutto a stimolare la vendita di costumi e abbigliamento da mare. Buono shopping a tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.