Calasetta, bimbo di 5 anni morto annegato in piscina: il pallone gli era caduto in acqua

A Calasetta (in provincia di Cagliari), un bimbo di 5 anni è morto annegato in piscina. Il piccolo stava giocando, quando il pallone gli è caduto in acqua. Lo ha inseguito ed è caduto accidentalmente. Un attimo di distrazione dei genitori è stato fatale al piccolo. Infatti, era tenuto sotto controllo dai suoi tutori naturali, ma sono bastati pochi secondi di distrazione per far sì che il piccolo finisse in acqua. Si chiamava Godpower, ma tutti lo chiamavano affettuosamente Gody. Era un bimbo nigeriano di 5 anni. L’episodio è avvenuto in una casa di Calasetta verso le 19:30 di ieri.

Bimbo morto in via Calasetta a Sant’Antioco – LEGGI QUI

I genitori, entrambi nigeriani, erano lavoratori stimati nella zona e il Sindaco ha deciso di indire una giornata di lutto cittadino. Le indagini sono concluse e non è stato riscontrato nessun colpevole. Si è trattato di una tragedia. Il piccolo era in giardino assieme alla famiglia. Stava giocando con il pallone. È sfuggito un attimo dal controllo dei genitori girando l’angolo. Qui è caduto in piscina per cercare di riprendere il pallone, che gli era finito in acqua.

Ostia, 14enne disperso in mare dopo essersi tuffato: aveva appena mangiato – LEGGI QUI

Il bimbo di 5 anni è morto affogato e quando i genitori sono andati a cercarlo, lo hanno trovato sott’acqua. Immediati i tentativi di rianimarlo e la chiamata del 118, ma il piccolo era già morto. A occuparsi della vicenda è stata la compagnia di Carbonia. Purtroppo, quando si bada a dei bambini, anche un secondo di distrazione può risultare fatale.

One response to “Calasetta, bimbo di 5 anni morto annegato in piscina: il pallone gli era caduto in acqua

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.