Padre decapita la figlia di otto anni dopo una lite in famiglia

Dopo una furiosa lite in famiglia, un padre decapita la figlia. Un omicidio senza scrupoli quelo avvenuto nel Kashmir indiano. L’uomo ha ucciso senza pietà la figlia di soli otto anni. A rendere noto la triste notizia è l’agenzia stampa Pti. Dalla nota si apprende che la polizia del luogo ha dichiarato di aver ritrovato il corpo senza vita della piccola Masarat Naz fuori la sua abitazione, senza testa. Shamsher Hussain, sovrintendente della polizia locale, ha spiegato di aver trovato nel villaggio di Gharana (distretto di Poonch) la testa staccata dal corpo della bimba di otto anni.

15enne uccide la compagna di classe e la fa a pezzi – LEGGI QUI

Il padre della bimba, Zakir Hussain, è stato arrestato dalle autorità con l’accusa di omicidio. Sembra che la piccola sia stata vittima di una faida famigliare. Dopo un violento litigio, il padre decapita la figlia poco fuori dalla sua abitazione e lascia il corpo all’esterno, come se nulla fosse accaduto. Dopo le segnalazioni ricevute dagli abitanti del villaggio, la polizia si è recata sul posto.

Usa, decapita il figlio e viene assolto dal giudice – LEGGI QUI

Dopo aver notato l’orrore in giardino, sono entrati in casa Hussain e hanno arrestato l’uomo. Il movente sembra essere quello di una banale lite in famiglia. Il padre senza scrupoli decapita la figlia di soli otto anni nel Kashmir e l’orrore indicibile di questa morte fa il giro del mondo. Sgomento nella popolazione del villaggio di Gharana, che ha subito preso le distanze dal padre colto da furia omicida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.