Roma, a Corcolle in trenta aggrediscono autista e distruggono autobus

A Corcolle (Roma), un gruppo di trenta persona aggredisca la giovane autista e distrugge l'autobus da lei guidato

Erano tra le trenta e le quaranta persone quelle che a Corcolle (Roma) hanno aggredito senza motivo l’autista di un autobus. Il mezzo è stato distrutto e minacce sono state lanciate ai danni della giovane donna, che è rimasta scioccata. In trenta/quaranta persone hanno preso a calci, pugni e bottigliate un autobus. La conducente è rimasta scioccata e sporgerà denuncia. Intanto, più di qualcuno auspica cabine blindate per gli autisti dei bus. L’automezzo viaggiava in zona San Vittorino. Intorno le 19:30, in periferia di Roma, circa trenta persone hanno aggredito l’autista del 042, Elisa D.B., di 33 anni, da quasi 8 in servizio all’Atac.

Roma, evacuata palazzina a Piazza Bologna – LEGGI QUI

La donna stava facendo l’ultimo turno serale prima di riportare la vettura al deposito. Il presidente del sindacato autonomo Cambia-menti dice che sono state addirittura quaranta le persone che l’hanno aggredito. Il tutto è avvenuto vicino la prima fermata di via Polense. Qui, un gruppo di una quarantina di immigrati si è messo in mezzo alla carreggiata. L’autista ha rallentato per non investirli il bus è stato preso a calci, pugni e ha subìto lanci di bottigliette.

Roma, ciclista investito da un’auto in zona Capannelle: l’uomo è in condizioni gravi – LEGGI QUI

Una bottiglia di birra ha rotto il vetro del mezzo, ma per fortuna non ci sono stati danni: l’autobus era vuoto. Dunque, a Corcolle un gruppo di circa trenta persona aggrediscono senza motivo l’autista di un autobus e distruggono il mezzo. Ciò che manca è il movente. Perché lo hanno fatto? Le autorità proseguono le indagini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.