Giovanni Paolo II, come seguire l’evento su internet e in tv

Mobilitazione mondiale per la beatificazione di papa Giovanni Paolo II, l’uomo che ha saputo entrare nel cuore dei potenti come in quello degli umili. Che ha unito i rappresentanti delle varie religioni, che ha parlato al cuore dei governanti e che ha lasciato un segno in chiunque l’abbia ascoltato, almeno una volta. Ecco la figura dell’uomo che domani verrà proclamato Beato e che ha colpito anche chi cattolico, non lo è.

Per domani a Roma sono in arrivo milioni di persone, sicuramente moltissimi italiani e polacchi, ma ci saranno delegazioni provenienti da tutte le parti del mondo, un po’ come la mobilitazione avvenuta sei anni fa, per il suo funerale. È da ieri che si alternano gli arrivi di rappresentanti di vari governi, dall’africa, dall’Asia, dalle Americhe. Ci saranno anche i reali del Belgio.

Per permettere anche a chi è impossibilitato a raggiungere la capitale Italiana, di partecipare in comunione ad altri cattolici, nelle grandi città europee si sono allestiti dei maxi schermi che permetteranno ai fedeli di partecipare alla S. Messa di domani.

Londra ne ha allestito uno nella piazza di Westminster Cathedral, a Madrid ne è stato allestito uno nel cuore della città. Meglio ha fatto il Belgio, tradizionalmente molto cattolico, oltre alla presenza dei reali, si sono allestiti maxischermi all’esterno della Basilica del Sacro Cuore di Koekelberg a Bruxelles e un altro all’esterno della chiesa di Hingeon, a Namur.

Naturalmente non mancherà la diretta televisiva seguita non solo dalla rete Tv Vaticana, e dalla Rai Italiana, ma verrà seguita in mondovisione in tutti i paesi del mondo permettendo a tutti i fedeli di partecipare a quello che sarà ricordato come il più grande evento cattolico dell’inizio del terzo millennio.

Sembra profetica la frase dello stesso papa Wojtyla “Aprite le porte a Cristo”, in questi giorni, le porte verranno aperte attraverso i mezzi di comunicazione che lo stesso papa ha sempre invitato ad utilizzare in modo giusto.

Oltre alla televisione anche Internet è stata messa in moto per questo evento. Oltre al sito ufficiale del Vaticano http://www.vatican.va/video, dal quele è possibile reperire ogni informazione, sono stati aperti profili su Facebook http://www.facebook.com/#!/vatican.johnpaul2 e Twitter http://twitter.com/#!/Pope2YouVatican, ciccati e seguiti da milioni di giovani cattolici.

Teresa Corrado

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.