Rapina in via Condotti, il ladro è un prete

Tempo di Saldi nella capitale come un pò in tutta Italia ma anche tempo di rapine. Siamo a Roma in via Condotti, la via per eccellenza dello shopping, quando nella gioielleria Eleuteri si introduce un prete. O meglio, un uomo vestito da prete. In realtà è un rapinatore che vuole usare il travestimento per passare inosservato e infatti ci riesce. L’uomo, che stando alle testimonianze di chi ha visto dovrebbe avere più o meno 40 anni, ha minacciato i negozianti con una pistola e ha portato a termine la sua rapina. Ma vediamo el dettaglio cosa è successo ieri.

La rapina come abbiamo già anticipato è avvenuta in Via Condotti a Roma. Sono più o meno le 20, orario di chiusura quindi, quando un uomo, in apparenza un prete, si introduce nella gioielleria Eleuteri. Il rapinatore minaccia con la sua pistola il negoziante e chiude le due commesse, ancora nella gioielleria, in bagno. Ha iniziato poi a riempire un sacchetto con i gioielli presenti in vetrina e nei cassetti interni. Stando alle prime stime avrebbe portato via preziosi per il valore di qualche milione di euro.

Secondo quanto riportato su diversi quotidiani, il fatto che l’uomo abbia scelto un travestimento di quel genere non è del tutto casuale. Il gioielliere infatti è noto per i suoi buoni rapporti con la “nobiltà papalina”, quindi forse si è trattato di un travestimento ironico. O magari più semplicemente l’uomo che ha scelto questo trucco ha pensato che sarebbe passato maggiormente inosservato con un abito da prete senza spingersi troppo oltre nei calcoli di amicizie e simili.

Purtroppo non abbiamo altri dettagli utili a riconoscere magari chi ha commesso la rapina anche perchè i grandi quotidiani blasonati hanno preferito ricordarci le simpatie politiche e il giro di clienti del gioielliere Carlo Eleuteri piuttosto che fornire qualche dato utile.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.