Mattino Cinque, la proposta di legge che limita le donne: c’è un’età per essere genitori?


Si apre con questo interrogativo lo spazio dedicato al dibattito di Mattino Cinque. Ci si riferisce alla proposta di legge del Parlamento di mettere un limite nazionale, all’età della donna che si vuole sottoporre a fecondazione assistita, questo per evitare casi come quello della coppia a cui è stata tolta la custodia della figlia perché troppo avanti con gli anni (lei 58 anni e lui 78).Diversi sono gli ospiti, tra quelli presenti in studio e quelli in collegamento video, pronti a dire la propria. In studio spicca la presenza di Rosanna Della Corte, che nel 1995 ha avuto un figlio, a 63 anni, assistita dal famoso ginecologo, il professore Severino Antinori. La donna, all’epoca dei fatti, decise di avere un figlio, spinta dal dolore della perdita del suo  unico figlio, morto due anni prima a soli 17 anni di età, in un incidente di auto. Oggi la donna ha 79 anni, suo marito ne ha 81 e il figlio 17. La Della Corte ha tentato 7 volte di rimanere incinta. Antinori l’ha aiutata. Lei sostiene di sentirsi giovane dentro e il figlio non l’ha mai fatta sentire anziana. In questi anni non si è mai sentita distante né come mondo né come età dal figlio. Riceve complimenti e ammirazione dal pubblico. E’ una donna felice, che rifarebbe la scelta di avere un bambino in tarda età. Ma non è il solo caso: recentemente una donna toscana di 57 anni ha avuto due gemelle. E anche tra i famosi l’evento non è così raro: Gianna Nannini ha avuto la sua piccola Penelope a 54 anni, Heather Parisi ha partorito due gemelli a 51 anni, Monica Bellucci un bambina a 45 anni. Ma oltre all’ammirazione mostrata per la Della Corte c’è anche dissenso, in studio non tutti sono d’accordo. Alessandra Mussolini, in collegamento video, è quella più convinta: i figli vanno fatti alla giusta età, per non privarli della mancanza di un nonno, per non farli vivere con la paura di diventare orfani, ma soprattutto per non sottoporre la donna a rischi. Sostiene che la donna non può diventare cavi. Perché questa forzatura chiede, anche col rischio di malformazioni. Perché essere topi da laboratorio? Non si riferisce alla legge, ma all’orologio biologico. Antinori difende al sua scelta e la sua azione: l’avere fecondato la donna. Non è d’accordo con la legge che si vuole varare. La Panicucci parla di accanimento: ma lui afferma che non è una questione di età, ma dipende dal corpo. Sostiene anche di avere mandato via donne di 30-40 anni che non avevano i parametri biologici per potere avere figli. Non sono solo le donne a fare figli tardi, ma anche gli uomini: Luca Cordero Di Montezemolo a 62, Luca Barbareschi e Michele Placido a 54anni. Del Debbio è convinto che uomini che stanno con donne più giovani fanno un figlio perché la donna lo pretende, e loro hanno paura di essere lasciati Carmen Russo è in studio: a quasi 51 anni vorrebbe un figlio. Ha dei dubbi legati all’età,e  la Panicucci le chiede se allora la sua non sia una scelta egoistica sapendo di non essere convinta: ma no, la Russo ha questo pensiero da anni. La puntata si chiude con la Mussolini che ribadisce la propria idea: non solo è contro natura fare figli così tardi,ma per la salute della donna, e del nascituro a rischio malformazioni, è altamente pericoloso.


Leggi altri articoli di Attualità Italiana

1 commento per “Mattino Cinque, la proposta di legge che limita le donne: c’è un’età per essere genitori?”

  1. 11 Febbraio 2015

    […] L’ETA’ GIUSTA PER AVERE FIGLI ESISTE? […]

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

    © Ultime Notizie Flash

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.: 03370960795 - Iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close