Sarah Scazzi ultime notizie, il processo è iniziato

Ci siamo: oggi è il primo giorno del processo per il casa Sarah Scazzi. Le ultime notizie arriveranno quindi dal tribunale di Taranto dove già da qualche minuto è iniziato l’attesissimo processo che vede protagoniste Sabrina Misseri e Cosima Serrano. Il Processo si svolgerà a porte chiuse ma possiamo dirvi che in aula oltre alle due donne, le uniche accusate per l’omicidio di Sarah, c’è anche Michele Misseri che, nonostante continui a professarsi colpevole deve rispondere di altri reati ma non di quello di omicidio. In aula oltre ai tre componenti della famiglia Misseri ci sono anche i due parenti di Michele, suo fratello Carmine e suo nipote Cosimo Cosma. Sappiamo dalle prime indiscrezioni che arrivano da Taranto che Sabrina e Cosima non hanno rivolto la parola allo zio più famoso di Italia. Non c’è invece Concetta Serrano che ha preferito non essere presente.

La mamma della piccola Sarah preferisce non vedere le persone che la hanno portato tanto dolore e per questo motivo rilascerà delle dichiarazioni solo alla fine dell’udienza di oggi. Intanto è rimasta ad Avetrana. Michele Misseri è invece entrato cercando di evitare la presenza dei fotografi. In questa settimana abbiamo visto come abbia cercato in tutti i modi di non parlare più con la stampa: dal secchio d’acqua tirato sui giornalisti di Chi l’ha visto alle reti messe per coprire la sua villetta. Improvvisamente da star della tv è tornato a essere un eremita solitario. Si diceva preoccupato: da mesi non vede sua figlia non è mai andato in carcere a trovarla. A quanto pare Sabrina non ha la minima intenzione di rivolgere anche solo una parola a suo padre.

Sabrina e Cosima sono sedute in prima fila accanto ai loro legali. Queste sono le prime indiscrezioni che arrivano da Taranto. Restiamo in attesa di altri aggiornamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.