Sciopero dei mezzi Roma 27 gennaio 2012

Sciopero dei mezzi Roma venerdì 27 gennaio 2012

Venerdì nero per tutte le grandi città italiane, dove è stato indetto uno sciopero dei mezzi pubblici per protesta contro le liberalizzazioni del Governo Monti. Questa di oggi sarà una giornata particolarmente dura per Roma, come ogni volta che i lavoratori dei mezzi pubblici decidono di incrociare le braccia: moltissimi i disagi. È infatti difficile muoversi nella città senza autobus, metro, tram, filobus e treni. Ecco le ultime notizie. L’Atac ha assicurato che lo sciopero inizia alle nove del mattino, eppure il servizio, secondo le dichiarazioni di Orsa e Usb, verrà sospeso a partire dalle 8 e 30 del mattino e fino alle 17. Come sempre ci sarà la fascia oraria di garanzia, in cui i mezzi torneranno a circolare: è la finestra che va dalle cinque del pomeriggio fino alle otto di sera. Dalle 20 ricomincia di nuovo la protesta. Vediamo tutti i dettagli.

Sciopero dei mezzi 27 gennaio 2012: la situazione a Roma

Gli stessi orari interesseranno anche le ferrovie Roma-Lido, Roma-Giardinetti e Roma-Civitacastellana-Viterbo. A Roma però oltre allo sciopero dei mezzi c’è anche una manifestazione, che parte da Piazza della Repubblica. Il comune della capitale ha assicurato che, per lo sciopero, le zone a traffico limitato (ztl) rimarranno aperte sia nel centro storico che a Trastevere. Purtroppo i disagi interesseranno anche chi è in partenza in aereo: a Fiumicino e Ciampino è stata indetta un’agitazione di quattro ore. Inoltre, alla protesta partecipano anche i bus della Cotral e i treni delle ferrovie dello Stato che rimarranno fermi fino alle 21 di questa sera. Inizia un altro giorno, un altro venerdì nero per tutti i pendolari e per i residenti a Roma, costretti a sperare in improbabili coincidenze e a spaccare la città senza l’ausilio dei mezzi pubblici. Insomma, uno sciopero che fa venire voglia di restare a casa a tutti i pendolari, ma solo in pochi potranno davvero permetterselo.

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.