Esenzione canone Rai 2016: c’è tempo fino al 16 maggio

Chi può usufruire dell’esenzione del canone Rai 2016 ha tempo fino al 16 maggio. Infatti gli anziani con più di 75 anni con un reddito inferiore ad 8mila euro annui e coloro che non posseggono una tv, possono fare la dichiarazione nei tempi stabiliti così da non dover pagare il canone Rai relativo al 2016. L’invio della dichiarazione in questione può essere effettuato in via elettronica oppure cartacea. Vediamo come fare.

Se volete richiedere l’esenzione al pagamento del canone Rai 2016, potete inviare la dichiarazione online utilizzando l’applicazione presente sul sito ufficiale dell’Agenzia delle Entrate. Se volete prediligere la modalità virtuale, potete utilizzare le credenziali di Entratel o Fisconline, oppure potrete chiedere aiuto a professionisti che possono farlo al posto vostro.

Canone Rai, arrivano e-mail truffa: come riconoscerle ed evitarle

Per ottenere l’esenzione del canone Rai 2016 potete inviare anche la documentazione cartacea tramite raccomandata all’indirizzo Agenzia delle Entrate Ufficio di Torino 1, S.A.T., sportello abbonamenti tv, casella Postale 22, cap 10121 Torino. Dovete spedire il modello con la copia di un documento di identità valido. Ma chi è che è esente dal pagamento del canone Rai 2016? Lavoratori e studenti fuori sede la cui residenza è ancora stabilita presso il nucleo familiare d’origine, ma anche chi possiede una tv in una seconda casa.  Anche gli anziani con più di 75 anni e un reddito inferiore ad 8mila euro l’anno hanno diritto all’esenzione, così come coloro che non posseggono la tv.

Si ha tempo fino al 16 maggio per inviare la dichiarazione che serve ad ottenere l’esenzione del canone Rai 2016, termine già prorogato grazie ad un provvedimento di Rossella Orlandi, direttore dell’Agenzia delle Entrate. Come tutti ormai sappiamo, la cifra del canone Rai per questo anno è di euro 100, importo che verrà addebitato insieme alla bolletta della luce. A luglio, chi non è esente, riceverà infatti 70 euro di super rata. A partire dall’anno prossimo il canone Rai sarà invece diluito nei mesi dell’anno.

Insomma, se pensate di avere i requisiti per non pagare questa odiata tassa, potete richiedere l’esenzione del canone Rai 2016 inviando la vostra dichiarazione entro e non oltre il 16 marzo.

Le truffe del canone Rai: attenzione ai finti addetti che bussano alla porta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.