Papa Francesco in udienza generale: non restate nelle Chiese altrimenti puzzate di chiuso

Un altro appuntamento importante per i fedeli Piazza S. Pietro giunti in udienza oggi 4 maggio 2016. La parabola che oggi è stata letta durante l’udienza generale di Papa Francesco è stata quella della pecorella smarrita. Conosciamo un po’ tutti la parabola del Vangelo di Luca. Ancora una volta il Papa indica quanto sia importante prendersi carico di tutti, soprattutto dei peccatori e di coloro che non credono nella forza dell’amore di Dio. Il Papa con forza ribadisce l’importanza di perdere nessuno, tutti devono salvarsi e ricevere la misericordia di Dio. Una riflessione importante che invita tutti noi a ben chiarire cosa vogliamo fare della nostra fede. Quanta fede e quanto desiderio abbiamo nel cuore di ricevere la misericordia di Dio.

Dio non si rassegna al solo fatto di poter perdere un solo peccatore. Tutti devono e hanno bisogno della misericordia di Dio. Eppure il pastore torna indietro a cercare la pecorella smarrita. Tutte sono importanti nel gregge e nessuna deve andare perduta.

PAPA FRANCESCO IMPARIAMO AD AVERE COMPASSIONE – CLICCA QUI

Nessuno – dice il Papa – potrà distogliere Gesù, dalla sua volontà di salvezza”. E ancora prosegue nel suo discorso, questa volta a braccio: “Dio non conosce la nostra attuale cultura dello scarto, in Dio questo non c’entra – e ancora continua – Dio non scarta nessuna persona; Dio ama tutti, cerca tutti”. A conclusione Papa Francesco invita tutti a non chiudersi, ai cristiani soprattutto, dice non chiudetevi altrimenti puzzate di chiuso delle Chiese.

PAPA FRANCESCO IL NUOVO DOCUMENTO DA LEGGERE E MEDITARE

Uscire quindi stare in mezzo alla gente, manca lo slancio missionario dice il Papa, ed è questo che ci vuole per smuovere il mondo. E conclude infine dicendo così: “Siamo tutti noi pecore ritrovate e raccolte dalla misericordia del Signore,- ancora prosegue – chiamati a raccogliere insieme a Lui tutto il gregge!”. Ancora meraviglioso Papa Francesco che oggi in Piazza S. Pietro fa di nuovo il tutto esaurito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.