Firenze, ragazza di 21 anni suda sangue: la storia di una rara malattia

firenze, ragazza suda sangue

Accade a Firenze, una ragazza di 21 anni suda sangue. La giovane sarebbe, infatti, affetta da ematidrosi. Si tratta di una malattia molto rara. Viene parlato di questa patologia sin dal terzo secolo prima di Cristo e viene accusata, soprattutto, quando si è molto stressati. A descrivere quanto accaduto alla fiorentina ci hanno pensato i dottori dell’Università di Firenze, attraverso il Canadian Mediacal Association Journal. La 21enne si sarebbe presentata in ospedale dopo ben tre anni dalla manifestazione del primo sintomo. I medici Roberto Maglie e Marzia Caproni hanno dichiarato che non vi è alcun momento particolare, dell’arco della giornata, in cui la patologia si fa notare. La giovane ha semplicemente ammesso di vivere questa situazione durante “i periodi di maggior stress, con episodi di durata da uno a cinque minuti”.

FIRENZE, UNA 21ENNE ACCUSA UNA RARA MALATTIA ULTIME NOTIZIE: LE ORIGINI DELLA PATOLOGIA CHE FA SUDARE SANGUE

A Firenze, una ragazza di soli 21 anni ha accusato una malattia molto rara. La giovane, da circa tre anni, soffre di una grave patologia, attraverso la quale suda sangue. Questa condizione l’ha portata, secondo quanto dichiarano i medici, a vivere una situazione psicologica che la rende fragile. Infatti, questa malattia le crea talmente imbarazzo da non permetterle di avere una vita sociale. Spesso la giovane tende ad isolarsi. I medici, a questo punto, hanno registrato una depressione e un disturbo da panico. L’ematoidrosi è una patologia che viene spesso descritta in letteratura. E’ possibile trovare la descrizione di questa malattia in diversi libri, in cui viene ancora definita “non scientificamente provata”. Per ora vi sono solo ipotesi. A quanto pare, nella 21enne sarebbero stati rilevati dei problemi di coagulazione oppure di rottura dei vasi sanguigni. Ciò la porterebbe a sudare sangue. Stando alle ultime notizie, alla ragazza sono stati prescritti alcuni psicofarmaci, ideali per combattere l’ansia e la depressione. Inoltre, la giovane fiorentina dovrà assumere anche il propanololo, il quale potrà combattere l’ipertensione. Già in due trattati di Aristotele, secondo quanto dichiara l’esperta di storia, Jacalyn Duffin, parlavano di questa patologia. In alcuni passaggi è possibile notare come il sudore venga descritto con la parola “sangue”. In anni ancora più recenti, sono stati scritti alcuni casi in letteratura. L’Indian Journal of Dermatology ha riportato, nell’anno 2009, il caso di un uomo di 72 anni. Inoltre, il giornale ha parlato anche di altri casi tra il 2010 e il 2013. Mentre un altro caso di una ragazza che ha accusato questa patologia è stato registrato dalla rivista Blood nell’anno 2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.