Reddito di cittadinanza come fare la domanda? Quali sono i moduli? Ma è un equivoco

domanda per il reddito di cittadinanza

“Hanno vinto i 5 Stelle, adesso dateci i moduli per fare domanda per ottenere il reddito di cittadinanza”. E’ questa la strana richiesta che i Centri di Assistenza Fiscale Caf di Giovanizzo in provincia di Bari si sono sentiti rivolgere da molti cittadini a partire già dallo scorso lunedì. La circostanza è riportata da un articolo firmato da Mino Cocia e apparso sulla Gazzetta del Mezzogiorno di oggi. Mettendosi per un attimo nei panni dei Caf di Giovinazzo, si possono immaginare le domande che i funzionari sono sentiti rivolgere: come funziona il reddito di cittadinanza? Come si può fare la domanda per ottenere questo contributo? E ancora quali sono i requisiti per il reddito di cittadinanza e a quanto ammonta? Non si escluse che i più “partigiani” tra i richiedenti passano essere arrivati a rivolere surreali domande del tipo reddito di cittadinanza 5 Stelle come fare la domanda?

Scherzi a parte, stando a quanto riportato dall’articolo della Gazzetta, nel paese in provincia di Bari in tanti erano certi che il giorno dopo la vittoria del Movimento 5 Stelle elezioni politiche 2018 si potesse chiedere il reddito di cittadinanza. Del resto se nel programma elettorale del 5 Stelle figurava questa promessa perchè non avanzare pretese fin da subito (e quando di governo ancora non vi è traccia?)

REDDITO DI CITTADINANZA COME RICHIEDERLO: A GIOVINAZZO STORIA SURREALE

I Caf di Giovinazzo sono stati quasi presi d’assalto da molto cittadini che chiedevano informazioni su come richiedere il redditi di cittadinanza (ad oggi 8 marzo un benefit che semplicemente non esiste). Tanti sono stati i giovinazzesi convinti che avrebbero potuto effettuare presentare la domanda compilando l’apposito modulo per fare richiesta (che non esiste). Non soddisfatti delle risposte negative ovviamente ottenute dagli operatori dai Caf (i quali hanno prontamente rivelato che non vi sono moduli disponibili) i più convinti si sono anche recati in altre sedi comunali. Forse questa situazione non dovrebbe poi così sorprendere. Secondo i più maligni, infatti, Sud si è dimostrato favorevole alle proposte lanciate dal Movimento 5 Stelle e ora, molti soggetti interessati, vorrebbero ottenere ciò che è stato promesso. Questa vicenda sta continuando a far discutere e non poco. 

Nella città di Giovinazzo, secondo quanto rivela la Gazzetta del Mezzogiorno, i Caf e anche i patronati sono stati presi d’assalto, proprio per poter compilare questi moduli. Poteva sembrare uno scherzo, eppure no, molti giovinazzesi sono apparsi proprio convinti. Anche gli operatori dei Caf, inizialmente, hanno creduto che si trattasse di uno scherzo. Ma le promesse grilline hanno davvero scaldato il cuore del Sud. Non sono bastate le telefonate ai Caf, i cittadini pugliesi hanno poi chiesto conferma anche agli uffici comunali. “Ma l’ho sentito in televisione”, si in quel piccolo schermo se ne dicono tante.

Gli operatori non avevano modo di spiegare bene la realtà dei fatti sulla domanda per ottenere il reddito di cittadinanza. La referente locale Uil, Valeria Andriano, ha affermato che non è semplice spiegare alle persone che quando oggi si parla di reddito di cittadinanza parliamo di semplici promesse elettorali e che non esiste nessun modulo. Ancora “non c’è nessuna legge approvata”, dichiara la Andriano. Prima di ogni cosa, è necessario trovare le risorse economiche. Il noto quotidiano ha intervistato i poveri operatori dei Caf che hanno rivelato che a chiamare sono stati soprattutto giovani disoccupati con un titolo di studio non elevato.

Forse è il caso di ripetere che, alla luce anche delle trattative in altissimo mare per la formazione del nuovo governo, la domanda giusta non è reddito di cittadinanza come richiederlo ma reddito di cittadinanza arriva e forse, andando ancora più a monte, reddito di cittadinanza coperture ovvero i soldi ci sono per farlo?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.