Parma, mamma tenta di strangolare la figlia con la canottiera

parma, mamma tenta di strangolare la figlia

A Parma una mamma ha tentato di strangolare la figlia di un anno con la canottiera. Le ultime notizie rivelano che si tratta di una nigeriana di 30 anni incensurata, che ora è stata arrestata dalla polizia. Il tutto è accaduto intorno alle ore 23 di giovedì sera, 3 maggio. Diverse sono state le segnalazioni inviate alle forze dell’ordine, mentre la donna urlava in strada con la bambina in braccio. Fortunatamente i poliziotti sono riusciti a mettere in salvo la piccola, la quale è stata poi affidata al padre.

PARMA, MAMMA TENTA DI STRANGOLARE LA FIGLIA DI UN ANNO ULTIME NOTIZIE: LA POLIZIA HA MESSO IN SALVO LA PICCOLA

Una mamma ha tentato di strangolare la figlia con la canottiera per le strade di Parma. Stando alle ultime notizie, la nigeriana di 30 anni si trovava, intorno alle ore 23 dello scorso 3 maggio, in strada. La donna urlava e teneva in braccio la bambina. Immediatamente, sono giunte alla polizia diverse segnalazioni. Le forze dell’ordine sono  così intervenute sul posto. La nigeriana è stata trovata in stato di alterazione. Inizialmente i poliziotti sono riusciti a calmarla, consigliandole di tornare a casa. Ma la donna avrebbe continuato a parlare senza alcun senso. Così, gli agenti hanno pensato bene di chiamare in auto il 118. In attesa dell’ambulanza, con un gesto veloce la donna ha tolto la canottiera alla bambina, stringendogliela intorno al collo. La polizia è subito intervenuta. La donna ha opposto resistenza, mordendo anche la mano di un agente. Nonostante ciò, i poliziotti sono riusciti a mettere in salvo la piccola, che è stata poi affidata al padre. Per la bambina sono previsti cinque giorni di prognosi per escoriazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.