Veronica Panarello condannata a 30 anni, in aula urla al suocero: “Ti ammazzo”

veronica panarello minaccia il suocero

Le ultime notizie annunciano che Veronica Panarello dovrà scontare 30 anni di carcere, con l’accusa di omicidio e occultamento di cadavere. Questa è la decisione presa dalla Corte d’Assise d’Appello di Catania. La donna è accusata di aver ucciso il figlio di 6 anni, Loris Stival, il 29 novembre del 2014. Veronica Panarello non ha reagito bene di fronte alla conferma della condanna, tanto che ha iniziato a urlare contro il suocero in aula. In particolare, si è scagliata contro Andrea Stival, nonno del piccolo Loris, dopo la lettura della sentenza. Veronica ha sempre dichiarato che a uccidere il bambino sarebbe stato proprio l’uomo, con cui aveva una relazione.

VERONICA PANARELLO CONDANNATA A 30 ANNI DI CARCERE MINACCIA IL SUOCERO ULTIME NOTIZIE: LE DICHIARAZIONI DI ANDREA E DAVIDE STIVAL DOPO LA SENTENZA

Dura la reazione di Veronica Panarello di fronte alla decisione della Corte d’Assise d’Appello di Catania, la quale ha confermato la condanna a suo carico. La donna dovrà scontare 30 anni di carcere. La richiesta di pena era stata fatta dall’accusa rappresentata da Maria Aschettino, sostituto procuratore generale. Mentre il difensore, Francesco Villardita, aveva chiesto l’assoluzione per non aver commesso il fatto e per la “contraddittorietà e insufficienza della prova”. Dopo la lettura della sentenza, Veronica Panarello ha iniziato a inveire contro il suocero Andrea Stival: “È colpa tua, ti ammazzo con le mie mani. Sei contento adesso?” Ricordiamo che la donna ha sempre sostenuto che a uccidere Loris sarebbe stato proprio l’uomo. Secondo le dichiarazioni della Panarello, il nonno avrebbe assassinato il nipote poiché quest’ultimo aveva scoperto la loro presunta relazione. Dopo questa forte reazione, è stata accompagnata fuori dall’aula dalla polizia penitenziaria, che l’ha subito bloccata. In seguito Andrea Stival ha scelto di commentare la sentenza, rivelando che non ci sarà mai giustizia per il nipote che non tornerà più. “È emerso lo schifo che ha fatto Veronica Panarello”, ha dichiarato l’uomo. Nel frattempo, a parlare ci ha pensato anche il padre di Loris, Davide Stival. L’ex marito di Veronica Panarello ha affermato che questa condanna non gli ridarà suo figlio, ma almeno ha ricevuto un minimo di giustizia. Secondo l’uomo, “la reazione di Veronica Panarello in aula è l’ennesimo show che fa davanti ai giornalisti e alle telecamere”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.