Omicidio ad Ardea: assassinato Mourad Bouazzi, l’omicida si è costituito

omicidio ardea morto marocchino 38enne

AGGIORNAMENTO-La corte ha accolto l’appello della difesa, rivalutando il contesto e la condotta dell’assassino.  Si tratta della sentenza della corte di Assise di Appello del 24 settembre 202. La pena del Gup è stata riformata e ribaltata dalla corte di Assise d’Appello di Roma che ha determinato la pena a 16 anni di reclusione.

Nel pomeriggio di ieri, lunedì 17 settembre, ad Ardea in provincia di Roma è stato ucciso Mourad Bouazzi. L’assassino si è costituito in serata dai carabinieri. Pare che la vittima sia stata accoltellata a morte a causa di un debito non pagato. A lanciare l’allarme sono stati alcuni passanti, i quali hanno subito chiamato le forze dell’ordine e i soccorsi. Ma per Bouazzi purtroppo non c’è stato nulla da fare. L’omicidio è stato risolto in poche ore dai carabinieri, che hanno fatto il riconoscimento della vittima e hanno poi arrestato l’assassino.

OMICIDIO AD ARDEA, UCCISO A COLTELLATE MOURARD BOUAZZI ULTIME NOTIZIE: L’ASSASSINO SI COSTITUISCE

Omicidio ad Ardea, in provincia di Roma, risolto in poche ore dai carabinieri. La vittima è stata riconosciuta come Mourad Bouazzi di 38 anni. Il fatto è accaduto sul lungomare degli Ardeatini intorno alle ore 18.30. Secondo una prima ricostruzione, il 38enne era seduto su un muretto quando è stato avvicinato da un suo connazionale, il quale l’ha colpito al torace ferendolo mortalmente. L’arma utilizzata dall’assassinio, marocchino di 28 anni, è un coltello da cucina con una lama lunga 25 centimetri. Sul posto sono giunti i carabinieri di Anzio e gli uomini del Nucleo Investigativo di Frascati, allertati da alcuni passanti. Oltre loro, sono giunti sul posto anche i sanitari del 118. I soccorsi non hanno potuto far nulla per salvare la vittima di 38 anni.

OMICIDIO AD ARDEA, MOURARD BOUAZZI ACCOLTELLATO A MORTE: LE PRIME INDAGINI E LA RISOLUZIONE DEL CASO

Sono poi iniziate subito le indagini, con l’immediato ritrovamento dell’arma del delitto vicino al corpo di Bouazzi. In serata gli inquirenti sono riusciti a chiudere il cerchio e a risolvere il caso con la confessione dell’assassino. L’uomo si è presentato in caserma nella stazione dei militari di Tor San Lorenzo. Il 28enne ha ammesso l’omicidio, rivelando di aver prima litigato con la vittima. L’omicida è un marocchino senza dimora, già noto alle forze dell’ordine. È stato arrestato dai carabinieri. Stando alle ultime notizie, l’omicidio sarebbe avvenuto a causa di un debito di denaro tra la vittima e l’assassino. Secondo quanto è emerso in queste ore, Bouazzi viveva con il fratello.

2 responses to “Omicidio ad Ardea: assassinato Mourad Bouazzi, l’omicida si è costituito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.