Il Governo autorizza le celebrazioni in chiesa: dal 18 maggio con nuove regole

E’ stato firmato pochi minuti fa un protocollo che permetterà ai fedeli di poter andare in Chiesa per le celebrazioni. A distanza di 3 mesi dalla chiusura di tutte le chiese, si potrà tornare a pregare, a ricevere il sacramento dell’Eucarestia ma lo si potrà fare seguendo delle regole tutte nuove che impareremo a conoscere nelle prossime settimane. La notizia è stata data pochi minuti fa in modo ufficiale anche dalla CEI che ha pubblicato sul sito anche il nuovo protocollo di intesa firmato con il Governo.

Riprendono quindi le celebrazioni con il popolo ma sempre con una premessa fondamentale: non si devono creare assembramenti, per cui ogni chiesa avrà modo di accogliere solo un numero di persone tale da non permettere contatti e quindi possibilità di contagio.

Il Protocollo indica alcune misure da ottemperare con cura, concernenti l’accesso ai luoghi di culto in occasione di celebrazioni liturgiche; l’igienizzazione dei luoghi e degli oggetti; le attenzioni da osservare nelle celebrazioni liturgiche e nei sacramenti; la comunicazione da predisporre per i fedeli, nonché alcuni suggerimenti generali.

Per chi crede che il luogo di culto non sia adatto alle nuove regole e misure di restrizione si consiglia di celebrare all’aperto.

Vediamo quali sono le nuove regole.

DAL 18 MAGGIO SI POTRANNO CELEBRARE LE MESSE CON IL POPOLO

Le nuove regole sono state schematizzate con consigli che devono essere rispettati.

Ecco i primi nove punti del protocollo firmato questa mattina:

-accesso in modo individuale per evitare gli assembramenti

-ogni edificio di culto avrà una capienza massima

-ci saranno dei volontari e dei collaboratori che faranno si che le nuove regole vengano rispettate ; si consiglia, qualora ci fossero molti fedeli desiderosi di partecipare alle celebrazioni, di aumentare il numero delle messe

-si consiglia di distinguere l’ingresso e l’uscita se possibile da due porte diverse

-in chiesa si dovranno obbligatoriamente indossare le mascherine

-non si potrà andare in chiesa se si ha la febbre 37,5

-chi ha avuto contatti con persone positive non può recarsi in chiesa

-si favorisca l’accesso alle persone diversamente abili

-agli ingressi dei luoghi di culto dovranno essere forniti liquidi igienizzanti

LE REGOLE PER L’IGIENIZZAZIONE

LEGGI QUI LE NUOVE REGOLE PER PARTECIPARE ALLA SANTA MESSA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.