Coronavirus in Italia, focolaio a Mantova: 97 i positivi in una azienda agricola


Sono numeri che non passano inosservati quelli che arrivano dalla provincia di Mantova. A fronte di una media di circa 200 nuovi casi al giorno in Italia, la scoperta di un focolaio con 97 persone risultate positive al covid 19, preoccupa. Le persone risultate positive al coronavirus, lavorano presso una azienda agricola.

Sono state rintracciate grazie ad un opera di screening dell’azienda sanitaria dlela Valpadana messa in allerta da un medico di base. “Tre pazienti  mostravano sintomi lievi, gli altri sono tutti asintomatici” ha detto l’assessore al Welfare della regione Lombardia Giulio Gallera. Ed è forse questa la vera differenza tra quanto succede oggi, e quanto succedeva a febbraio, quando i medici di base non riuscivano a decifrare quello che accadeva, e in altri casi segnalavano ma le loro richieste non sempre venivano ascoltate. Oggi sappiamo conoscere i sintomi di un paziente con il coronavirus, sappiamo intervenire e questo potrebbe evitare la famosa seconda ondata, di cui molti hanno paura.

DA MANTOVA 97 NUOVI CONTAGI DA CORONARIVUS

Un medico ha segnalato un paziente con la febbre, il tampone ha dato esito positivo e cosi si è cercato di identificare tutti i contatti familiari e lavorativi. Scoperto che l’uomo lavora in uno stabilimento del settore agricolo nel mantovano, sono stati quindi allertati il proprietario della ditta e il medico competente per organizzare uno screening ‘a tappeto’ con tampone nasofaringeo su tutti i lavoratori impiegati nello stabilimento.

A fare il tampone sono stati 250 dipendenti. L’analisi su 172 lavoratori ha evidenziato la positività di 96 soggetti, oltre al caso ‘indice’ che aveva dato origine all’indagine.L’attività di screening proseguirà anche perchè questa persona è entrata in contatto anche con altra gente fuori dalla cerchia del lavoro, e i 96 soggetti positivi, chiaramente sono stati a contatto con altra gente. Sono stati disposti interventi di sanificazione straordinaria di tutti i locali, da ripetere anche nei prossimi giorni.

Leggi altri articoli di Attualità Italiana

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close