Obama si ricandida e lo annuncia via web

E’ passato alla storia come il “primo presidente 2.0“, ovvero il primo ad aver interagito con i propri interlocutori attraverso il web. Obama ha sconvolto il modo di comunicare in politica, mettendo da parte il megafono e i vecchi mezzi di comunicazione, interagendo con gli utenti della rete e mettendo davanti a tutto la sua biografia. E’ stato principalmente questo il merito attribuito al presidente degli Stati Uniti: l’aver parlato al cuore delle persone, come nessun altro aveva fatto prima.

Per la campagna elettorale del 2012 Obama rimane fedele allo stile che l’ha contraddisinto. Obama si ricandida e lo fa con un video sul web. Il video che annuncia la candidatura del Presidente americano alle elezioni del 2012 è stato “lanciato” oggi sul sito della campagna elettorale. Parte così l’operazione 2012 del Presidente Obama, con un video in cui la sua voce è assente, e in cui lascia ai sostenitori il compito di annunciare la sua ricandidatura per la Casa Bianca. Il titolo del video è “It begins with us“, ovvero “Tutto inizia con noi”, proprio come è stato per le presidenziali del 2008, dove tutto è davvero inziato dal basso.

Il video messaggio inviato a migliaia di sostenitori negli Stati Uniti spiega: “Stiamo aprendo uffici, disimballando scatole e iniziando una conversazione con i simpatizzanti come voi per contribuire a definire il nostro cammino verso la vittoria. 2012, inizia con noi“. Sono in tanti gli analisti pronti a scommettere su una campagna 2012 ancora una volta all’insegna dei record, con Obama che potrebbe rastrellare più di 1 miliardo di dollari (nel 2008 furono 750 milioni).

In Italia l’unico politico paragonato a Obama è stato Nichi Vendola, ribattezzato più volte “L’Obama di Terlizzi” (città in provincia di Bari ndr), ma il presidente degli Stati Uniti è stato davvero il primo rivoluzionare la comunicazione in campo politico.

Sara Moretti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.