Cina, uccide il figlio di 10 mesi e mette tutto on line

Una donna cinese prima ha annunciato l’omicidio del figlio su internet e poi ha pubblicato il video on line, dove ha registrato il suo folle gesto. La vicenda, ancora non del tutto chiara, è stata riportata dallo Shanghai Daily. Secondo il giornale, Zou una giovane madre di diciannove anni, residente nella provincia sud orientale cinese Fujian, avrebbe prima strangolato il figlioletto di dieci mesi e poi, dopo aver notato che non respirava più, ha chiamato l’ambulanza e la polizia.

Ha i contorni di una tragedia familiare, quella arrivata dalla Cina. Da quando si apprende secondo le fonti della polizia e dello Shanghai Daily, Zou e il padre del bambino sarebbero andati a vivere insieme nonostante il parere negativo delle rispettive famiglie. Poi i genitori hanno cominciato a lavorare entrambi e il bambino è stato affidato, per necessità, ai nonni. Una ventina di giorni fa, però, la donna è tornata a riprendersi il bambino e ha cominciato a negare a tutti di toccare il piccolo. Forse questo poteva essere un primo allarme sulla situazione psicologica della donna.

Secondo quanto dichiarato alla polizia dalla stessa Zou, alla base di tutto ci sarebbero problemi familiari. Infatti la donna ha detto di aver ucciso il bambino per fare un dispetto al compagno e alla suocera, che le rendevano la vita difficile.

Ma i fatti contrastano ancor di più con le parole della donna, perché, avendo annunciato on line l’uccisione del figlio, forse trasmettendolo addirittura in diretta sul Web, utilizzando il sito di chat qq.com. In questo caso il delitto sarebbe stato premeditato e quindi l’accusa sarebbe maggiore e più tragica di un momento di follia attraversato dalla donna.

Teresa Corrado

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.