New York, è allarme attentati per domenica, 11 settembre 2011

Tra qualche giorno sarà nuovamente 11 settembre. E la paura nel cuore degli americani, nonostante siano passati 10 anni, non passa. Quel maledetto 11 settembre 2001 è difficile da dimeticare, forse impossibile, per chi in un giorno ha perso tutto: ha perso moglie, figli, marito, parenti, amici, in una maniera assurda: a portare via quelle migliaia di vite è stato un attentato. Le immagini sono impresse nella mente di ognuno di noi. Prima un aereo, poi un altro. Vanno a colpire le Torri Gemelle, che a poco a poco si sgretolano sotto gli occhi di tutti, come un castello di sabbia.

Non c’è voluto molto per capire che quello che avevamo visto in tv, ripreso da un turista, era un folle attentato. Adesso, dopo 11 anni torna la paura di un possibile attacco di Al Qaeda nel giorno in cui l’America tutta ricorda i loro cari.Secondo le ultime notizie, ad essere minacciate sarebbero, in particolar modo,  le città di Washington e New York. Le autorità americane hanno parlato a tal proposito di “minaccia credibile, specifica, ma non confermata”. Per precauzione, il sindaco di New York ha invitato la popolazione a evitare il panico e a informare le autorità su tutto ciò che può destare sospetti. Ma è difficile restare calmi. Barack Obama ha chiesto di “raddoppiare gli sforzi di fronte a una minaccia credibile”. A parlare è stato anche Janice Fedarcyk dell’Fbi di New York: “Al Qaeda ha sempre mostrato interesse per le dati importanti e gli anniversari”, ha dett. Comunque, il livello di allerta era già stato innalzato in vista dell’anniversario dell’11 settembre. A rafforzare l’allerta è anche il fatto che in 10 anni sono cambiate alcune cose: prima tra tutte, Bin Laden è stato ucciso in un raid. Quello che è più importante in questo momento è non farsi prendere dal panico e denunciare ogni sospetto.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.