Sparatoria California ultime notizie: sono 14 i morti, uccisi due dei killer

Potrebbe esser stato un attentato di matrice terroristica, al momento non si esclude nessuna ipotesi. Il bilancio però cresce ed è di 14 morti tutti uccisi dai killer protagonisti della sparatoria in California del 2 dicembre 2015. Le ultime notizie da San Bernardino: sarebbero 14 i morti mentre sarebbero stati arrestati due dei possibili responsabili di questo agguato ma le news che arrivano dagli Stati Uniti sono davvero risicate, arrivano con il contagocce per non generare il panico. E’ chiaro che l’attacco era stato ben studiato e pianificato. Sarebbero stati uccisi i due responsabili, un uomo e una donna, forse marito e moglie. I due sarebbero arrivati nella sala conferenze del centro disabili di San Bernardino pesantemente armati, pare avessero anche delle maschere antigas, avrebbero iniziato a sparare uccidendo appunto 14 persone e ferendone almeno altre 17. Queste sono le prime notizie confermate che arrivano da una cittadina sotto choc. Tante le persone presenti nell’edificio corse in strada incredule per quello che stava accadendo. Le immagini arrivate ieri sera in diretta ( erano circa le 21,30 ora italiana) ci mostravano di cittadini usciti fuori che pregavano sui prati con la speranza che i loro amici rimasti ancora dentro non venissero uccisi dai due folli. Resta assolutamente ancora tutto da chiarire il contesto nel quale è nato questo agguato. I media americani e anche i rappresentati dello stato americano da ieri parlano di “terrorismo interno”. Ma l’interpretazione di tutto ciò non è ancora stata data. I due killer sono Syed Rizwan Farook, cittadino americano 28enne, dipendente della contea presso l’ispettorato della Sanità, e Tashfeen Malik, di 27 anni.

I killer hanno sparato per 30 secondi, poi si sono fermati per ricaricare e hanno colpito ancora. Poi la fuga a bordo di un Suv nero mentre sul posto interveniva la polizia locale e le squadre di artificieri che hanno fatto brillare un pacco sospetto nell’edificio e hanno poi trovato altro esplosivo nell’edificio.

Gli agenti hanno ricevuto una segnalazione che li ha portati a un indirizzo nella cittadina di Redlands, nella contea di San Bernardino, dove il Suv è stato avvistato. E’ iniziato uninseguimento le cui immagini sono state trasmesse in diretta tv e uno scontro a fuoco tra la polizia e gli assassini che si sono sbarazzati di diversi tubi esplosivi lanciandoli dal finestrino. L’auto dei killer è stata crivellata di colpi mentre gli agenti accerchiavano la zona. Successivamente sono stati fatti dei controlli nelle abitazioni dei due ma non è stato trovato nulla, o almeno questo è il resoconto fatto dalla polizia americana. Altre fonti infatti parlano anche di esplosivo.

One response to “Sparatoria California ultime notizie: sono 14 i morti, uccisi due dei killer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.