Tokyo, trovati nove corpi mutilati in un’abitazione: in arresto un ventenne

trovati a tokyo 9 corpi mutilati

Tokyo, trovati all’interno di un’abitazione i corpi mutilati di nove persone. Il ritrovamento sarebbe avvenuto dopo la scomparsa di una ragazza di 23 anni. Proprio mentre gli inquirenti si trovavano a perquisire la casa, si sono ritrovati di fronte a questa amara scoperta. Stando alle ultime notizie, l’assassino è stato prontamente arrestato dalla polizia, la quale ha già effettuato l’interrogatorio. Nel frattempo, si sospetta che, tra i nove corpi trovati, ci sia anche quello della ragazza ventitrenne scomparsa.

TOKYO, NELL’ABITAZIONE DI UN VENTENNE TROVATI NOVE CORPI MUTILATI ULTIME NOTIZIE

Una macabra scoperta quella fatta dalla polizia nella città di Tokyo, in un’abitazione che si trova nella periferia a sud. All’interno della casa sono stati trovati ben nove corpi mutilati. La perquisizione sarebbe avvenuta attraverso la scomparsa di una giovane ventitrenne. La ragazza scambiava messaggi sui social con l’uomo arrestato. Attraverso le conversazioni ritrovate dagli inquirenti, inizialmente, si pensava ad un suicidio. Ma la polizia ha scelto di andare più a fondo nella questione e di indagare proprio sul destinatario dei messaggi. Si tratta di un uomo di 20 anni. Quest’ultimo avrebbe ucciso e mutilato nove persone. Non si ancora se ci siano altre vittime.

VENTENNE ARRESTATO DOPO AVER UCCISO E MUTILATO NOVE CORPI: SI ATTENDONO ACCERTAMENTI SU ULTERIORI VITTIME

Al momento gli inquirenti stanno facendo tutti gli accertamenti, anche per trovare qualche indizio sulla scomparsa della ventitrenne, anche se ormai pare certo che il suo corpo si trovi tra i nove ritrovati nell’abitazione. I due avevano avviato delle conversazioni su Twitter. E’ proprio qui che la ragazza aveva confessato al ventenne la sua volontà di togliersi la vita. Stando alle ultime notizie, anche l’assassino fingeva di trovarsi nella sua stessa situazione, tanto che aveva anche lui dichiarato di volersi suicidare. Si tratta, forse, di una tattica per avvicinare a lui la giovane, che a quanto pare sarebbe stata uccisa. I resti dei corpi ritrovati nell’abitazione della periferia di Tokyo erano ammassati in diversi contenitori refrigerati. Le indagini degli inquirenti, nel frattempo, continuano proprio per accertarsi che le vittime del serial killer siano solo nove. Ancora non si sanno i motivi che avrebbero spinto il giovane a portare avanti questi terrificanti crimini, sebbene l’assassino sia stata già interrogato dalla polizia. Sicuramente gli inquirenti avranno ora la premura di accertare l’identità di tutti i corpi. Ricordiamo che tra questi potrebbe esserci quello della ventitrenne scomparsa da diversi giorni. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.