Turismo vaccinale: i paesi che offrono il vaccino anti Covid ai turisti che arrivano

Turismo vaccinale: i paesi che offrono il vaccino anti Covid

Si sta espandendo a macchia d’olio il fenomeno del turismo vaccinale che vede molti paesi in prima linea nel garantire dosi di vaccino ai turisti che arrivano. Un vero e proprio pacchetto vacanza che, oltre a vitto e alloggio, offre anche la possibilità di vaccinarsi contro il Covid 19. Dagli Emirati Arabi alle Barbados, dalla Russia alle Maldive: i luoghi in cui si può andare certi di essere vaccinati sono davvero tantissimi. E a quanto pare questa possibilità sta piacendo parecchio visto che alcune agenzie di viaggi che organizzano soggiorni di lusso sono già al completo in fatto di prenotazioni. Scopriamo quali paesi allora hanno sposato il fenomeno del turismo vaccinale.

Turismo vaccinale: quali sono i paesi che vaccinano i turisti

Gli Emirati Arabi offrono ai turisti 65 la possibilità di essere vaccinati contro il Covid in caso di soggiorno a Dubai. Il viaggio organizzato dal Knightsbridge Circle, agenzia di viaggio di lusso, che prevede volo Emirates di prima classe e soggiorno all’hotel Jumeirah Beach, è già esaurito alla modica cifra di 46mila euro. Un’accoglienza decisamente calda che ha indotto la stessa agenzia a organizzare anche viaggi più economici, sempre compresi di vaccino, alla cifra di 11mila euro circa.

Anche la Russia è tra i paesi che hanno aperto i confini per tutti coloro che arriveranno esplicitando la volontà di ricevere il vaccino Sputnik V. Un’ottima occasione, insomma, per viaggiare essendo certi di essere coperti dal vaccino contro il Coronavirus. In Italia è l’agenzia Eurasian Travel, tour operator di Bologna, a organizzare viaggi per la Russia che comprendono soggiorno e vaccino nel paese di destinazione. Un’altra agenzia che organizza viaggi in Russia è World Visitor, agenzia di viaggi norvegese, molto gettonata per i turisti del Nord Europa.

Tra le mete che garantiscono il vaccino contro il Covid a coloro che arrivano, ecco le Maldive. Stando alle ultime indiscrezioni, i turisti sarebbero sottoposti a vaccinazione appena arrivati a destinazione. Lo stesso discorso vale per le Mauritius che ha attualmente ampliato il suo piano vaccinale a tutti i visitatori internazionali di lungo periodo sopra i 18 anni.

Da maggio anche le Barbados sposeranno la filosofia del turismo vaccinale e garantiranno quindi dosi di vaccino a coloro che approderanno, così come le Isole Vergini americane dove già adesso le vaccinazioni ai turisti sono in corso. Piano vaccinale per i turisti anche in Alaska. Dal primo giugno i vaccini saranno disponibili nei principali aeroporti dello Stato. Garantisce la prima dose di vaccino anche il Texas, in diverse cliniche della città.

Infine, si è parlato anche di Cuba come paese prossimo a vaccinare i turisti in arrivo ma l’Ambasciatore di Cuba in Italia, Josè Carlos Rodriguez Ruiz, ha momentaneamente smentito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.