Due settimane di Guerra in Ucraina, pala Zelensky: “Alleati e amici facciano di più per il nostro paese”

zelensky presidente

Sono passate due settimane e l‘invasione da parte della Russia continua. Se Putin non vuole che si parli in nessun modo di guerra e in Russia su tutti i media si racconta di una operazione speciale, e limita le sue apparizioni pubbliche il più possibile, Zelensky invece incoraggia il popolo ucraino e in un nuovo video messaggio, chiede aiuto a tutti gli amici e gli alleati che hanno deciso di stare dalla parte dell’Ucraina.

l presidente ucraino, questa notte, ha voluto inoltre dare una sorta di avvertimento e un appello in cui ha dichiarato che la realtà è che la Russia sta cercando di creare nuove “pseudo-repubbliche” in Ucraina per spezzare il Paese.   

A due settimane dall’inizio della guerra in Ucraina parla Zelensky

Gli occupanti sul territorio della regione di Kherson stanno cercando di ripetere la triste esperienza della formazione di pseudo-repubbliche“, ha detto il presidente ucraino che ha continuato: “Stanno ricattando i leader locali, mettendo pressione sui deputati, cercando qualcuno da corrompere”.

Zelensky ribadisce quello che ha già detto nelle ultime ore: la Russia non potrà vincere questa guerra. E ha spiegato: “Gli invasori russi non possono conquistarci. Non hanno abbastanza forza, non hanno abbastanza spirito. Stanno solo contando sulla violenza, solo sul terrore. Solo sulle armi, che hanno in abbondanza”. 

E poi: “Ma gli invasori non sono portati per una vita normale. E la gente può sentirsi felice e sognare. Ma sono biologicamente incapaci di rendere la vita normale. Ovunque la Russia sia andata in terra straniera, i sogni sono impossibili”. Il presidente ucraino ha inoltre ribadito quello che si aspetta dagli “alleati e amici all’estero, devono: “ continuare a fare di più per il nostro Paese, per gli ucraini e l’Ucraina, perché non è solo per l’Ucraina ma per tutta l’Europa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.