Pensioni precoci: Renzi promette nel DEF ma Camusso è fredda, ultime notizie sul dibattito


news pensioni

Neppure l’impegno assunto nel Documento di Economia e Finanza in merito alla necessità di introdurre la flessibilità in uscita in tema di pensioni, sembra essere stato sufficiente a sbollire agli animi sulla vertenza precoci. Mentre, infatti, il presidente della Commissione Lavoro della Camera, Cesare Damiano, ha parlato di segnale positivo e incoraggiante, la leader della Cgil, Susanna Camusso, ha invece affermato di attendere i fatti perchè dopo che per 27 volte in 2 anni si è annunciata una riforma delle pensioni che poi è rimasta sulla carta, certamente non si può essere ottimisti.

Le parole del segretario della Cgil sono sintomatiche di come, oramai, gli animi sulle questione precoci siano diventati tesissimi nonostante il tentativo del promotore di quota 41 senza penalizzazione, Cesare Damiano, si provare a iniettare un pò di ottimismo. La scorsa settimana, infatti, la Commissione Lavoro guidata dall’esponente della minoranza Pd, ha dato il suo via libera al DEF vedendo, in questo documento, un primo passo verso provvedimenti organici in materia di pensioni che dovrebbero arrivare con la Legge di Stabilità.


Stando alle ultime notizie che giungono dai gruppi Facebook dei lavoratori precoci, però, il clima non sembra essere affatto sereno e la tendenza prevalente è quella di continuare a fare pressioni sull’esecutivo. In tal senso va letta la mobilitazione in vista della manifestazione dei sindacati avete a tema la riforma delle pensioni e in programma per fine maggio. I precoci hanno deciso che saranno in prima linea in quella che si profila come una nuova giornata di lotta. La Camusso, dal canto suo, restando fredda dinanzi alla possibilità di una risoluzione del caso precoci in Legge di Stabilità, ha mostrato di aver preso a cuore la vicenda dei precoci andando così a fare piazza pulita delle tante polemiche che c’erano state negli ultimi mesi circa un presunto scarso impegno del sindacato a difesa dei diritti dei lavoratori precoci.


Leggi altri articoli di Economia

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close