Tassa e Vinci, il biglietto della fortuna allegato allo scontrino contro l’evasione

Nuova iniziativa per sconfiggere l’evasione: nel 2017 arriverà il Tassa e Vinci. In pratica per motivare la richiesta della ricevuta fiscale, un biglietto della fortuna sarà allegato allo scontrino. Nei Paesi che hanno già adottato la riffa delle ricevute fiscali è stato rilevato un aumento delle entrate nelle casse dello Stato. La sperimentazione in Italia inizierà nel 2017. Un codice sarà abbinato ad ogni tagliando e attraverso questo codice il cliente potrà partecipare a estrazioni periodiche con in palio alcuni premi. Il Tassa&Vinci è stato pensato per cercare di compensare i 120 miliardi di euro di entrate che mancano nelle casse dell’Italia. Il viceministro dell’economia, Luigi Casero, ha definito il Tassa e Vinci come un “classico della finanza comportamentale”. In sostanza i cittadini italiani saranno stimolati a richiedere lo scontrino dalla promessa di possibile premio. Il meccanismo non è ancora ben chiaro ma, periodicamente, dovrebbe esserci un’estrazione dei codici che si trovano sulle ricevute fiscali. Come dicevamo i Paesi che hanno già adottato questa strategia per combattere l’evasione fiscale hanno ottenuto dei risultati incoraggianti. Ad esempio in Cina le entrate fiscali sono aumentate del 20% in quelle regioni che hanno avviato il Tassa e Vinci e in Portogallo, l’incremento nelle casse dello Stato, nel primo anno di Tassa e Vinci, è stato del 4%.

Raccomandate – ecco cosa cambia 

Non è possibile ancora conoscere nel dettaglio i premi previsti dal Tassa&Vinci in Italia. Infatti le modalità della lotteria variano da Paese a Paese. In Slovacchia il Tassa&Vinci mette in palio auto, comparsate in televisione e denaro. A Malta invece il meccanismo prevede la possibilità di vincere fino a 100 volte il valore dello scontrino fiscale. In Taiwan, la lotteria per combattere l’evasione fiscale mette in palio dei premi molto consistenti tra cui 300mila euro. In Portogallo invece il Tassa&Vinci potrebbe portare nelle mani dei fortunati e onesti cittadini un’Audi A4 e tre Audi A6.  Insomma dei premi per nulla banali, staremo a vedere cosa potremo vincere noi italiani!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.