Pensioni, decolla l’Ape volontaria: cos’è, i requisiti e come funziona


Pensioni, decolla l’Ape volontaria: cos’è, i requisiti e come funziona

Decolla l’Ape volontaria, la pensione anticipata che dà l’opportunità di lasciare il lavoro 3 anni e 7 mesi prima del raggiungimento del’età prevista dalla legge. L’attesa è, dunque, finita. Oggi, martedì 13 febbraio, il presidente dell’Inps renderà disponibile il simulatore sul nuovo portale dell’Istituto di Previdenza. In questo modo, gli utenti potranno valutare i lati positivi e quelli negativi dell’Ape volontaria. Non solo: il simulatore offre anche la possibilità di inviare subito la richiesta all’Inps. Vediamo ora tutto ciò che si deve sapere.

IL VIA ALL’APE VOLONTARIA, PENSIONE ANTICIPATA ULTIME NOTIZIE

Le ultime notizie parlano di avvio dell’Ape volontaria, la pensione anticipata che permette di lasciare il proprio lavoro 3 anni e 7 mesi prima del raggiungimento dell’età prevista dalla legge. Per comprenderne la convenienza è stato messo a disposizione un simulatore all’interno del nuovo portale dell’Istituto di Previdenza. Da oggi, martedì 13 febbraio, è disponibile l’Ape volontaria. Si tratta di un prestito garantito dalla pensione di vecchiaia. Viene erogato dalla banca su 12 mensilità. In via sperimentale, è stata riconosciuta dall’1 maggio 2017 al 31 dicembre 2019. Per ottenere il prestito è necessario chiedere all’Inps la certificazione del diritto dell’Ape. Il minimo importo che può erogare è di 150 euro al mese e il massimo non può superare il 75% del trattamento pensionistico mensile se l’anticipo è superiore a 3 anni; l’80% se il prestito ha una durata tra i 24 e i 36 mesi; l’85% se è tra i 12 e 24 mesi; il 90% se è inferiore a 12 mesi.

CHI PUO’ BENEFICIARE DELL’APE VOLONTARIA E I REQUISITI

Chi può beneficiare dell’Ape volontaria? Solo determinate categorie di lavoratori:
-dipendenti pubblici e privati
-lavoratori autonomi
-lavoratori iscritti alla Gestione Separata

Ci sono anche dei requisiti da rispettare:
-avere almeno 63 anni e 20 anni di contributi
-maturare il diritto alla pensione di vecchiaia non oltre i tre anni e sette mesi
-avere un importo della futura pensione mensile pari o superiore a 1,4 volte il trattamento minimo dell’Assicurazione Generale Obbligatoria
-non essere titolare di una pensione diretta o di un assegno ordinario di invalidità

Precisiamo che non è necessario interrompere l’attività lavorativa.

APE VOLONTARIA COME FARE LA DOMANDA

La domanda per l’Ape volontaria va effettuata all’Inps, utilizzando il servizio online messo a disposizione dal sito dell’Istituto di Previdenza.

L’Inps ha il compito di verificare i requisiti di legge, di certificare il diritto dell’Ape e di comunicare l’importo minimo e massimo del prestito.

Nel caso in cui la domanda venisse accettata, verrà presentato il contratto al richiedente, online. Da questo momento, decorrono i termini di 14 giorni per esercitare il diritto di recesso.

Leggi altri articoli di Economia

Commenta l'articolo


  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.:03370960795 - iscrizione REA: 307423