Pensioni quota 100 ultime notizie, non cambiano i requisiti ma si rischiano problemi per il settore pubblico


pensioni quota 100

Pensioni quota 100 ultime notizie, cosa cambia dopo il Consiglio dei Ministri? A quanto pare assolutamente nulla, e questa misura della manovra finanziaria 2019 rimane invariata. Nonostante le varie critiche e le perplessità manifestate da molti, tra cui il presidente dell’Inps Tito Boeri, il Governo M5S-Lega va dritto per la sua strada. Possono però esserci dei problemi per quanto riguarda i lavoratori del settore pubblico. Vediamo quindi quali sono tutte le ultime notizie riguardanti le pensioni quota 100.

PENSIONI QUOTA 100 ULTIME NOTIZIE, QUALI SONO I REQUISITI E COSA SUCCEDE AI LAVORATORI DEL SETTORE PUBBLICO: POSSONO ACCEDERE ALLA PENSIONE ANTICIPATA CON QUESTA OPZIONE?

Con le pensioni quota 100 il Governo M5S-Lega vuole favorire il turnover delle forze lavoro. Cosa succede quindi? Si può andare in pensione prima del compimento dei 67 anni di età. E mentre rimangono numerosi dubbi sul fatto che realmente i giovani potranno entrare nel mondo del lavoro più agevolmente a seguito dell’uscita dei più anziani, scopriamo quali sono i requisiti per smettere di lavorare con questa opzione prevista dalla riforma delle pensioni.


PENSIONI QUOTA 100 ULTIME NOTIZIE, QUALI SONO I REQUISITI? Per andare in pensione anticipata con questa formula, la somma tra l’età anagrafica e gli anni di contributi deve fare 100. Il limite minimo di età è di 62 anni, mentre bisogna aver versato 38 ani di contributi. Proprio gli anni di contribuzione sono il requisito indispensabile per la pensione, anche se l’età è maggiore (da 63 a 66 anni). In questi casi si parla dunque di quota 101, 102, e via dicendo, numeri ottenuti sommando l’età agli anni di contributi. Questa opzione entrerà in vigore a partire da febbraio 2018, con 4 finestre per l’uscita dal lavoro.

Dunque non ci sono state correzioni nelle ultime ore e si va avanti per la strada intrapresa. Le risorse destinate a questa riforma pensionistica ammontano a 7 miliardi di euro. Lo scopo del governo era quello di fare una vera e propria controriforma rispetto a quella della Fornero.

PENSIONI QUOTA 100 ULTIME NOTIZIE, COSA SUCCEDE AI DIPENDENTI PUBBLICI? In un primo momento i lavoratori del settore pubblico sembravano essere i favoriti da questa opzione. Ora però emergono delle criticità. Confintesa ha fatto presente che potrebbe crearsi un po’ di caos per i dipendenti pubblici. Infatti più di un milione di lavoratori con i requisiti necessari previsti per le pensioni quota 100, potrebbero avere dei problemi ad andare in pensione.

A cosa sono dovuti questi problemi? In passato ci sarebbero stati dei disguidi dal punto di vista burocratico che avrebbero portato a buchi nei versamenti dei contributi previdenziali.


Leggi altri articoli di Economia

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

    © Ultime Notizie Flash

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.: 03370960795 - Iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close