Manovra 2020 tutti i bonus per la famiglia: dal bonus mamma al bonus asilo

manovra 2020 bonus famiglia

Nella Manovra 2020 non mancano i bonus per la famiglia così da aiutare le famiglie a sostenere le spese per la nascita e la crescita di un bambino. Dal bonus mamma al bonus nido, le novità ci sono e gli aiuti sembrano crescere. Come è noto il tasso di natalità in Italia è davvero basso e questo dipende da una serie di fattori. Crescere un bambino in questo Paese può essere complicato, con tassi di disoccupazione e precarietà abbastanza preoccupanti. Le coppie non se la sentono di fare figli in condizioni economiche instabili, con il rischio di non poter continuare a lavorare a causa degli alti costi dovuti alle strutture che si occupano dei bambini, quali gli asili nido. E così ecco che i vari Governi rispondono da anni con diverse misure di aiuto alle famiglie, quali il bonus mamma domani, il bonus bebé, il bonus nido. Pare che dal 2021 potrebbe entrare in scena la carta bimbi, un bonus di 400 euro per il pagamento delle rette dei nidi privati e pubblici o della baby sitter, nonché di altri servizi. Scopriamo però intanto quali sono le novità nella Manovra 2020 per quanto riguarda i bonus per la famiglia.

Manovra 2020 e bonus famiglia: cosa cambia?

Bonus mamma domani – Nella manovra 2020 questo bonus viene prorogato e consiste in un importo di 800 euro per le famiglie che hanno un bambino il prossimo anno. Viene erogato al settimo mese di gravidanza. Probabilmente però questo bonus verrà assorbito, a partire dal 2021, nell’assegno unico familiare.

Bonus bebè – Questo bonus prosegue anche il prossimo anno con l’ennesima proroga. La novità è l’estensione a tutti i nuclei familiari. L’importo varia in base alle fasce di reddito, che saranno tre e dunque può essere di 80, 120 e 160 euro. Tali importi subiscono un aumento del 20% per il secondo figlio.

Bonus asilo nido – Tale bonus, nella Manovra 2020, viene portato a una cifra pari a 3mila euro l’anno per pagare la retta del nido pubblico o privato. Dunque, dividendo la somma per 12 mesi, si parla di 250 euro al mese.

Oltre a questi bonus, nel pacchetto famiglia 2021 è prevista anche l’estensione del congedo di paternità a 7 giorni. Una conquista per i padri che possono essere partecipi in questo momento così importante.

Dunque non manca la volontà da parte del Governo M5S-Pd di dare spazio alle politiche per la famiglia. Sicuramente questi bonus possono rendere un po’ più semplice la vita delle famiglie alla prese con i bebè, che potranno finalmente ricevere, almeno in parte, l’aiuto necessario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.