Cashback senza Spid e App IO: come fare per averlo

cashback

Cashback senza Spid e App IO: come fare per averlo? Se non siete in possesso delle credenziali per poter cominciare a fare acquisti natalizi sfruttando l’incentivo dello Stato che entrà in vigore da domani, niente panico. Esiste infatti un metodo alternativo per poter usufruire lo stesso del Cashback. Ci sono infatti alcune app che consentono di fare acquisti e vedersi accreditato il rimborso del 10% da parte dello Stato anche in assenza di identità digitale e registrazione alla piattaforma della Pubblica Amministrazione.

Cashback senza Spid e App IO: come fare per averlo

Ecco allora alcuni consigli utili per procedere con gli acquisti di Natale e, allo stesso tempo, essere certi di poter poi contare su un rimborso parziale delle spese direttamente sul conto corrente indicato per la “riscossione”. La prima alternativa da prendere in considerazione è Satispay: qui il cashback di Stato potrà anche essere cumulabile con altri cashback che l’app prevede già di suo grazie agli accordi con i negozi. Scaricando questa app, dunque, sarete certi di poter fare acquisti contando sul rimborso del 10% previsto per gli acquisti effettuati con pagamenti elettronici.

Anche l’app Hype, la carta-conto di Banca Sella, permette di ottenere il Cashback di Stato senza Spid e App IO. Direttamente da questa app sarà possibile collegare la carta e l’IBAN corrispondente per ricevere i rimborsi. Non solo, perché l’utente potrà anche monitorare tutte le transazioni effettuate e verificare lo stato del rimborso.

Tra le app utili per usufruire del Cashback senza Spid e App IO ci sono anche Nexi Pay e Yap. Per chi usufruirà della prima app, la possibilità di rimborso sarà estesa anche agli acquisti effettuati con smartphone utilizzando Apple Pay, Google Pay e Samsung Pay, in aggiunta a quelli effettuati con le carte.

Per chi userà YAP, il cashback guadagnato sarà accreditato direttamente sulla app, pronto per essere speso tramite la app sia in negozio, sia online.

Insomma le alternative da poter sfruttare se non si è in possesso di Spid e App IO sono tante e tutte piuttosto semplici da fruire. Il Cashback entrà in vigore l’8 di dicembre in fase sperimentale e per usufruirne sarà necessario effettuare almeno dieci acquisti pagati con app, carte o bancomat per vedersi restituire il 10% del totale sborsato. Il tetto massimo di spesa è di 1.500, per cui va da sé che il massimo livello di rimborso da poter raggiungere sarà quello di 150 euro (corrispondente appunto al 10% di 1.500).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.